Emma Marrone se la tira? Il video dei fan delusi

emma marrone contestata

Tragicommedia. Non serve altra parola per definire quanto è successo a Bari, durante l’incontro della cantante lanciata dal talent “Amici” e i suoi fan. Mamme indignate, come davanti alla scuola materna, perché il proprio figlio se ne esce in lacrime, dopo aver subito un’ingiustizia bella e buona.

Non ha firmato nemmeno il CD del suo concerto

Orde di ragazzini e ragazzine in fibrillazione nell’attesa di incontrare quello che ore e ore di Tv hanno consacrato come loro idolo indiscusso e dopo la fatica di convincere i genitori a prendere ferie per accompagnarli al tanto atteso appuntamento, dopo lunghe ed estenuanti code all’ingresso dello store, dopo aver speso la paghetta per l’acquisto del Cd (solo chi ha una copia in mano può incontrare il cantante) arriva la doccia fredda che non ti aspetti: niente firma, niente foto. Solo due parole di circostanza. E ora tocca a mamma e papà pagare lo psicologo che aiuterà i ragazzini a superare il trauma.

Ma come? La ragazza acqua e sapone cornificata in mondo visione e mica per la parrucchiera ma per nientepopodimenoché per Belen Rodriguez; l’ “Amica” della porta accanto, quella che piange non appena incontra Maria de Filippi (o era Alessandra Amoroso?), quella che dispensa consigli su come affrontare la vita al pubblico minorenne che l’ha fatta guadagnare non poco negli ultimi anni, portandola in vetta alle classifiche, proprio lei, adesso si scoccia di piacere ad un target che solo un decennio fa sarebbe stato quello di Mariele Ventre e Topo Gigio? Fossi in una delle mamme rimasta sveglia tutta la notte a preparare per la figlia la maglietta con scritto: “Emma sei la stella più luminosa del cielo” con tanto di peluche da lanciare, signori, mi incazzerei di brutto.

Ascoltando le lamentele sindacali dei genitori e guardano negli occhi gonfi di lacrime disperate dei piccoli fan, non si capisce se indignarsi di più con il sistema Signorini-De Filippi, spettatori esterni e compiaciuti di questa gigantesca tragicommedia, mentre contano le banconote sorridendo ai Rudy Zerbi e alle case discografiche di turno, o se prendersela con la star in questione che se la mena un po’ troppo e non sembra ricordarsi che se non fosse stato per quell’immenso asilo Mariuccia, l’unico ‘platino’ della sua vita sarebbe stato il colore richiesto dalla cliente al momento dello shampoo. Questi ragazzi che in men che non si dica, passano dalle stalle alle stelle per volere popolare (che sia il televoto o sia youtube) dovrebbero ricordarsi che l’odore di letame è sempre dietro l’angolo e che altre cento Emma Marrone sono in attesa di un passo falso per portare via il trono (o era il tronista?). Del resto l’entusiasmo dei pre adolescenti si sa, è evanescente e cambia alla stessa velocità dell’etere; nuova stagione, nuovo talent, nuovo video e chi si è visto si è visto. Mai scherzare con il fuoco vivo come quello che arde nelle giovanissime generazioni, perché le urla di ammirazione possono subito tramutarsi in quel:

Buffona! Buffona!

che si sente al termine del video.

Articolo precedenteScandaloso: veterinario Asl denuncia la Liv
Articolo successivoDenti bianchi in un lampo: ecco come fare!
e Metamorfosi di K è un nuovo servizio che vende idee. Attraverso la costruzione di una profonda empatia con il cliente e una assoluta tutela della riservatezza dello stesso, creiamo su commissione: slogan titoli trovate pubblicitarie lettere formali lettere informali per ogni occasione (d'amore, di scuse, di ringraziamento, di auguri etc.) articoli comunicati stampa recensioni di film, libri, riviste, eventi culturali, fiere etc. saggi elaborazioni di progetti soggetti cinematografici e teatrali favole originali e personalizzate testi per canzoni poesie e ogni altra forma di scrittura creativa. Forniamo anche consigli e supporto per stesura di temi e tesi correzione formale di elaborati già scritti. Informazioni generali contatti: [email protected] cell: 3391396181 I nostri ghost writer: LA BLATTA: laureata in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l'Università Cattolica di Milano, scrittrice e drammaturga, articolista freelance, esperta in educazione all'ecosostenibilità, dieta e cultura vegan e animalismo. LA TERZA GEMELLA: attrice, drammaturga, regista, sceneggiatrice, educatrice professionale esperta in pedagogia e letteratura per l'infanzia, direttrice artistica, organizzatrice di eventi culturali.