Missy Peregrym: “Il mio segreto per recitare in FBI”

Missy Peregrym

Missy Peregrym racconta come sia recitare nella serie tv FBI. L’attrice è protagonista dello show va stasera in onda su Rai Due

Nel marasma delle serie tv americane, tipicamente le migliori, FBI ha saputo catturare l’attenzione pure in Italia, confermata per la seconda stagione, attualmente in onda il sabato sera su Rai Due. Protagonista una convincente Missy Peregrym, nome magari poco noto tra il pubblico generalista, ma seguita attentamente da coloro che amano i grandi artisti oltreoceano.

Il passato dell’attrice conta diversi ruoli, prima fugaci apparizioni in prodotti di acclarata fama come Tru Calling, Smallville e Heroes, dunque l’occasione capita nel 2010, Rookie Blue. Da lì la grande ribalta e il ruolo in FBI è il naturale proseguimento di una carriera forse appena cominciata.

Le emozioni e le difficoltà

In un panel della Television Critics Association, Missy Peregrym ha raccontato quali emozioni provi nello show CBS e le difficoltà incontrate. Così, a freddo, lo premette: al momento di ricevere l’importante chiamata si è sentita sostanzialmente pronta.

Le sarebbe piaciuto parlare direttamente con qualche altro agente della squadra investigativa e farsi un’idea concreta del loro lavoro, tuttavia a fine giornata, quando lo spettacolo va in scena, per quanto il personaggio esista davvero, gli scrittori vi inseriscono quello che desiderano e prenderanno quanto vogliono dalla vita reale.

Le spettava unicamente preoccuparsi della capacità di calarsi nei panni. Le faccende da poliziotto l’hanno certamente aiutata perché si sente particolarmente a proprio agio con le armi da fuoco e questo genere di cose.

Missy Peregrym: il capo progetto si è battuto molto per lei

Missy Peregrym è andata in agitazione il giorno 1, incontrando il creatore e i produttori. Provava forte nervosismo, lasciato andare man mano, ripresa dopo ripresa. La mente dietro al progetto, Dick Wolf, si è battuto molto per lei. In giro il talento abbonda e solitamente nei provini non dà il meglio di sé.

In nome della serie l’interprete ha preso casa a New York e ambientarsi ha creato poche complicazioni. Un fine settimana e già si sentiva più a suo agio che a Los Angeles: lo trova davvero affascinante.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Manuel Magarini: Per info & collaborazioni: manuel.magarini@gmail.com