Serena Grandi, confessione choc “basta uomini mi voglio fidanzare con una donna”

Serena Grandi si vuole candidare alle elezioni regionali
Serena Grandi

Serena Grandi racconta la sua nuova vita in politica e dice di aver chiuso con gli uomini: sogna una storia gay?

A #CR4 – La Repubblica delle donne, Serena Grandi davanti a Piero Chiambretti fa una confessione shock. Infatti, ha voluto raccontare a Rete 4 che ha deciso di chiudere con gli uomini.

La nota attrice, dopo essersi interessata a varie tematiche ultimamente si muove nell’ambito della politica, spiega che adesso non è interessata una relazione sentimentale. In maniera ironica dice di essere pronta a fidanzarsi con una donna e di aver chiuso con gli uomini di cui non si fida. Inoltre, ha parlato anche di Matteo Salvini.

Lei è molto vicina alla Lega e ha anche detto che è stata chiamata da un parlamentare del partito per essere candidata nelle politiche sociali nella lista civica. Si è detta più che disponibile e ha anche detto la sua opinione in merito alla politica del leader leghista. Secondo lei Salvini utilizza un po’ troppo i social network.

Serena Grandi e la storia di suo figlio

Piero Chiambretti ha interrogato Serena Grandi su alcune tematiche odierne e sulla loro appartenenza al centrodestra. Infatti, Chiambretti si chiede come abbia fatto l’attrice a diventare madrina del gay pride a Bologna se poi di fatto lei appartiene a un’altra corrente politica.

In più, suo figlio è gay e di conseguenza questo va un po’ in contrasto con quelle che sono le ideologie politiche della Lega.

L’attrice dice che secondo lei, suo figlio ha una marcia in più e ovviamente, sottolinea pure come Matteo Salvini dovrebbe adattarsi rispetto alle famiglie arcobaleno perché lui stesso dovrebbe capire che oramai i tempi sono completamente diversi. Ha promesso lei stesso di dirglielo a breve.

Il profilo della bella attrice

Anche attraverso Fabiana Giacomoiti, il profilo di Serena Grandi è venuto fuori facilmente. In pratica, lei è un personaggio pieno di grinta e lavorare nelle politiche sociali sarà impegnativo e inoltre, non molto facile accanto a Salvini.

In particolare, spiega anche che è pronta a cimentarsi in questo ruolo. Del resto nella prima volta che Serena fa capire tutta la sua verve e non si preoccupa quindi di esporsi così tanto. Divenuta famosa anche per le pellicole del cinema erotico italiano, adesso sarà il volto della lega per le politiche sociali, aldilà del risultato che è avvenuto a Bologna.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!