Tommaso Paradiso rompe il silenzio e svela tutto: ‘Ecco perché ho lasciato i TheGiornalisti…’

Tommaso Paradiso

Tommaso Paradiso intervistato da Omar Schillaci su Sky

Venerdì sera su Sky Tg24, il vice direttore Omar Schillaci accoglierà in studio un ospite d’eccezione: Tommaso Paradiso. Sarà un’intervista molto particolare perché oltre a parlare l’artista canterà e suonerà al pianoforte. Ovviamente uno degli argomenti fulcro sarà la sua clamorosa decisione di continuare la carriera da singolo chiudendo il suo percorso con i TheGiornalisti.

Il motivo del scioglimento della popolare band

Intervistato su Sky, Tommaso Paradiso ha parlato della sue ormai ex band. Il cantante ha detto che per anni ha lavorato spesso da solo e poi il suo gruppo in fase di studio diventavano i produttori. Si era un po’ perso il filo logico, quindi ha deciso di porre fine a tale collaborazione.

Nonostante lo scioglimento l’artista ha ammesso che li sente ancora e non finirà di ringraziarli per gli anni vissuti insieme. Quindi ha mandato al mittente tutte quelle falsità su una loro possibile lite. Oltre al recente singolo ‘I nostri anni’ che ha riscosso un grandissimo successo, Paradiso ha in progetto qualcosa di molto importante.

Prossimamente farà un film in cui avrebbe firmato la sceneggiatura e che è in fase di produzione. Una pellicola in cui si mischia la malinconia e il romanticismo. Il protagonista è un perdente ma poi sarà in grado di riscattarsi.

Tommaso Paradiso e le critiche per aver lasciato i TheGiornalisti

Negli ultimi tempi Tommaso Paradiso è stato travolto dalle polemiche per via del suo addio ai TheGiornalisti. Intervistato da Omar Schillaci il cantante ha detto che in molti pensano che se la tiri e che sia antipatico. Ma lui ha precisato che quello che è riuscito a conquistare in questi anni è solo il frutto dei suoi sacrifici.

Mentre ci sono quelli che conoscono molto bene la sua musica e cosa vuole esprimere attraverso i brani che scrive. Tuttavia Paradiso accetta qualsiasi giudizio da parte delle persone perché fa crescere. Dopo le parole dell’ex leader, arriverà la replica da parte degli altri due musicisti?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)