La ricetta scelta per voi quest’oggi è quella delle pappardelle al sugo di lepre, primo piatto gustosissimo, che richiede però l’accortezza di essere preparato con un po’di anticipo. Vediamo insieme, quindi, come si realizza questa pietanza.

 

Ingredienti per 4 persone:

300 g di pappardelle

2 o 3 pomodori maturi

1 lepre piccola

3 bicchieri di vino rosso

1 costa di sedano

1 carota

1 cipolla

2 foglie di alloro

3 chiodi di garofano

2 cucchiai di olio d’oliva

farina quanto basta

100 g di pancetta

1 bicchiere di brodo

1 bicchierino di marsala

sale e pepe quanto basta

 

Preparazione:

Preparare la lepre alla cottura. Farla a pezzi e raccoglierla in una terrina. Aggiungere la carota, il sedano e la cipolla tritati, le foglie di alloro e i chiodi di garofano, sale, pepe e tutto il vino. Coprire il recipiente e metterlo in un luogo fresco a riposare, lasciando marinare per 48 ore.

Prelevare i pezzi di carne, sgocciolarli, asciugarli e infarinarli leggermente, quindi friggerli in un tegame, con l’olio e la pancetta tritata. Rivoltarli un paio di volte, quindi bagnarli con il vino usato per la marinatura, ben filtrato.

Recuperare tutte le verdure della marinata, eliminare l’alloro e i chiodi di garofano, tritare finemente (o frullare) il resto e aggiungerlo alla lepre, con il brodo e i pomodori già pelati, quindi lasciare cuocere piano, per tre ore, coperto.

Trascorso questo tempo, bagnare l’intingolo, ormai disfatto e ristretto, con il marsala e, mentre si prosegue la cottura, lessare la pasta, quindi scolarla e dividerla nelle quattro fondine. Bagnare ogni porzione con il sugo delle lepre e posare su di essa i pezzi di carne.

 

Nel darvi appuntamento alla prossima ricetta vi ricordo che, se volete restare sempre aggiornati con i miei articoli di attualità, spettacolo e cucina, potete seguirmi mettendo il vostro like qui e se siete alla ricerca di idee gustose per i vostri amici intolleranti al glutine, potete cliccare qui.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!