Georgina Rodriguez: “Cristiano Ronaldo? Amore a prima vita. Tremavo”

Cristiano Ronaldo e Georgina Rodriguez

Georgina Rodriguez racconta il primo incontro con Cristiano Ronaldo

Finora Georgina Rodriguez ha vissuto soprattutto di luce riflessa, quella del compagno Cristiano Ronaldo, stella in campo e pure fuori, sui social network, il primo a toccare quota 200 milioni di follower su Instagram. Fra pochi giorni il campione portoghese finirà però in secondo piano, mentre la bella spagnola co-condurrà il Festival di Sanremo 2020.

Contattata dal settimanale Grazia, Georgina Rodriguez racconta il loro primo incontro. Trasferita a Madrid per lavoro, ha lavorato un po’ in una boutique di Gucci nella capitale. Ha avuto buona sorte, ma – ci tiene a sottolinearlo – si è data pure parecchio da fare. La prima volta che vide il partner la colpirono l’altezza, il fisico, la bellezza.

E scatta la scintilla

Davanti a lui tremava, ma è scattata una scintilla. È particolarmente timida e forse ciò l’ha ulteriormente agitata di fronte ad una persona capace, attraverso un solo sguardo, di toccarla nel profondo. Poi il modo in cui Cristiano la tratta, si prende cura di lei e la ama ha fatto il resto.

Una volta incontrata la dolce metà, la situazione per Georgina Rodriguez era diventata insopportabile. La gente la perseguitava. La chiamava al telefono, i giornalisti accorrevano nella boutique spacciandosi per clienti. Gradualmente ha iniziato a lavorare dietro le quinte per frenare la curiosità morbosa dei media.

A un certo punto era opprimente: ha cambiato, ma le stavano comunque addosso. Non può uscire tranquillamente per strada, perché qualcuno la vuole sempre preoccupare. Pertanto deve sempre preoccuparsi della propria sicurezza.

Georgina Rodriguez: allarme sicurezza

C’è stato un periodo in cui Georgina si sentiva un brutto anatroccolo: magra, timida, paurosa. Ma nel corso dell’adolescenza si è trasformata nel corpo ed ha iniziato a suscitare l’attenzione. La sorella sostiene che non si poteva camminarle accanto perché tutti le guardavano. Alla fine il brutto anatroccolo è diventato cigno.

L’opinione riguardo al compagno e alla sua professione? Lui è l’unico in grado di entusiasmarla durante una partita. Ha la fortuna di essere legata al migliore calciatore di ogni tempo – afferma Georgina Rodriguez – quando gioca fa provare un’infinità di emozioni e non ha rivali. Su questo i “messiani” più convinti non saranno tanto d’accordo…

Manuel Magarini: Per info & collaborazioni: manuel.magarini@gmail.com