Diego Abatantuono e i social network: “L’era degli ignoranti”

Diego Abatantuono crede che quella dei social network sia l'era degli ignoranti
Diego Abatantuono

Diego Abatantuono svela la propria visione dei social network: è l’era degli ignoranti

Diego Abatantuono e la sua allegra brigata invaderanno questa domenica Italia 1 con Enjoy, il nuovo format comico trasmesso in prima serata sulla rete dedicata ai giovani. Anche se giovane non lo è da un bel pezzo ormai, il 64enne milanese ha una personalità tanto complessa quanto ricca di sfaccettature.

La visione del mondo è disincantata, come raccontato in un’intervista a FanPage.it. Nella società attuale crede si siano ribaltati i criteri. Se in passato, quando era ragazzo, essere una brava persona costituiva un complimento oggi significa essere tonto.

Tradimenti

In passato a Diego Abatantuono è capitato di essere tradito. Ad inizio carriera, mentre conseguiva il successo nella parte del ‘terrunciello’, fu piuttosto traumatico. Lo ritieni il migliore amico, credi di essere benestante e all’improvviso ti svegli dal sogno, senza soldi e senza amico.

Ma quello costituì l’inizio di una nuova fase della vita e della carriera. Una seconda esistenza, dopo l’incontro con Maurizio Totti, insieme al quale ha vissuto tantissime esperienze in ambito lavorativo e oltre.

Una volta la famiglia rappresentava il rifugio sicuro, dove in teoria potevi sentirti più protetto e invece assisti all’accanimento contro il più ingenuo. Ma ingenuo è ben lungi dall’essere una brutta parola, anzi.

Oggi per Diego Abatantuono è l’epoca del trionfo degli ignoranti. E del brusio tecnologico che spazza via i ragionamenti.

Diego Abatantuono snobba i social network

È allergico ai social network Abatantuono: gli manca il tempo. La parola virale gli dà lo stimolo di andare in bagno. Milioni di visualizzazioni? Chissene… Un modo di dire liberatorio, a differenza di ‘Me ne frego’, una delle cose più brutte da poter dire.

Analogamente ad altri maestri della comicità, Diego conserva pure un lato malinconico. Riflessivo fuori dal palcoscenico, per capire chi sia davvero rende bene l’idea del matrimonio della figlia, Marta Abatantuono. Nata dalla relazione con Marta Rabassini, la 29enne è convolata all’altare nel 2014. L’emozione sul volto di Diego Abatantuono ha sincerato chi è davvero: un grande uomo, oltre che un grande artista.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!