Macchia scura sul muro: due uomini scoprono cadavere

macchia scura sul muro
Macchia scura sul muro dell'appartamento

Una macchia scura sul muro ha insospettito due uomini che condividevano l’appartamento. I due andando a fondo alla questione hanno fatto una scoperta orripilante. Quel liquido scuro e dall’odore nauseabondo era sangue, appartenente ad un cadavere. Siamo in Minnesota, America, e la storia ha dell’incredibile.

Macchia scura sul muro: omicidio al piano di sopra

Due uomini residenti in Minnesota, avevano notato che da qualche tempo colava un liquido scuro e maleodorante lungo la parete.

I due credevano inizialmente si trattasse di muffa. Ma quel liquido non accennava a scomparire. Si sono poi accorti che quella macchia scura sul muro si creava proprio in adiacenza all’appartamento posto al piano di sopra. Così andando a fondo alla questione hanno trovato il vicino di casa morto da più di una settimana. Il corpo, come spiegano i media, era in decomposizione, perdendo così i fluidi che scorrevano al piano di sotto.

Morto l’uomo al piano di sopra per cause naturali

La macchia scura sul muro comunicante tra le due abitazioni è stata dunque determinata per rilevare la presenza del cadavere ap piano di sopra. Dal momento che il liquido che colava era nero ed emanava un odore simile a quello del catrame, inizialmente non si pensava fosse sangue o fluidi in decomposizione.

Secondo le prime costruzione, il cadavere appartiene ad un giovane, quasi sicuramente deceduto per cause naturali. I due uomini coinquilini avevano incaricato un gruppo di esperti per venire a capo della situazione e per capire che provenienza avesse quella macchia. Lì per lì anche gli esperti non riuscivano a capire cosa stesse accadendo. È diventato per questo un passo obbligato quello di recarsi al piano di sopra e chiedere al vicino se avesse la stessa problematica. E invece era proprio il vicino la causa di quel tanfo.

Il post su Twitter

I due increduli di quanto accaduto hanno raccontato la loro esperienza con un twitter. Hanno scritto che tutto è partito da un cattivo odore. Un lezzo che li ha portati a scoprire il decesso del loro vicino di casa, da più di una settimana. Il suo sangue trapelava lungo le mura, creando macchie e cattivi odori indescrivibili.

Ad oggi la sola cosa che i due coinquilini sanno è che l’uomo sia morto nel sonno. Il suo corpo si è decomposto e lo scioglimento liquido stava iniziando ad impregnare il loro soffitto creando quella macchia scura sul muro. Ma la cosa più triste di questo episodio strambo e raccapricciante è che nessuno si fosse accorto della morte di quel giovane. I due hanno dunque concluso il post invitando tutti a rivedere i propri rapporti umani.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!