roma eliminata
Gioco di parole tra Nasri e "Nastrine"

La Roma è uscita dalla Champions League per mano del Manchester City che è riuscito a strappare il pass per gli ottavi all’ultima partita. In un Olimpico pieno e fiducioso, i gol di Nasri e Zabaleta hanno spento l’entusiasmo dei tifosi che hanno comunque sostenuto la squadra alla fine del match. E mentre i tifosi giallorossi si leccano le ferite, i sostenitori delle altre squadre non si strappano certo i capelli dalla disperazione, juventini in primis.

E proprio come successe dopo la clamorosa sconfitta contro il Bayern per 1-7, anche in quest’occasione non sono mancate le immagini ironiche. E ovviamente molte di queste fanno riferimento ai battibecchi a distanza tra giallorossi e bianconeri. Ecco qui una raccolta di alcune immagini:

 

Maina Gioia

Gioco di parole con una famosa marca di panettoni che rispecchia la delusione dei tifosi della Roma che ancora non hanno la propria squadra essere protagonista di qualche impresa.

 

Numeri 19

 

L’immagine fa riferimento ai giocatori che hanno regalato le delusioni più recenti alla squadra giallorossa e che hanno tutti lo stesso numero di maglia: Lulic, che segnò il gol decisivo nella finale di Coppa Italia nel 2012 che vide la Lazio trionfare nel derby, Bonucci, autore del gol del 3-2 nella partita delle polemiche tra Juve e Roma, e infine Nasri, giocatore che ha segnato il gol che ha spianato la qualificazione del City ai danni della squadra di Garcia.

 

Violino

L’immagine rimanda all’episodio del “violino” suonato da Rudi Garcia dopo il primo rigore concesso alla Juve nel match del 5 ottobre.

 

roma eliminata

 

Un gioco di parole tra il giocatore del Nasri e le famose Nastrine della Mulino Bianco.

 

Fuori Europa Grillo

Grillo dice che per l’Italia sarebbe un bene uscire dall’Europa e così Garcia gli dà dei consigli vista l’eliminazione della sua squadra dalla manifestazione continentale.

 

Totti campionato a parte

Riferimento alle dichiarazioni di Totti che, nel postpartita di Juve-Roma, dichiarò che la Juve doveva fare un campionato a parte a causa dei presunti aiuti da parte degli arbitri.

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!