Origano, proprietà e coltivazione

Erbe medicinali da coltivare in casa

Nell’articolo precedente (Salvia Officinalis, proprietà e coltivazione) vi ho parlato di come si può coltivare la salvia e di alcuni suoi possibili utilizzi terapeutici, ma ci sono altre piante aromatiche di facile coltura e dalle proprietà molto utili.

Oggi parlerò quindi dell’Origano (origanum vulgare) , un arbusto perenne che cresce in tutta Europa su pendii rocciosi, prati e sottobosco ben illuminato.

Se volete coltivarla in vaso ricordate che avrà bisogno di terreno ben drenato e di posizionarlo al sole, non andrà annaffiato troppo ed in generale non ha bisogno di molte cure, soltanto di temperature miti.

Se si effettua la coltura da semina, trapiantate le piantine singolarmente, una volta che avranno raggiunto i 5-6 cm. di altezza.

Durante l’inverno spostate il vaso in casa in un punto ben illuminato.

La fioritura avviene da luglio ad ottobre.

La raccolta si effettua tutto l’anno strappando le foglioline o prelevando il rametto con tutti i fiori.

Si essica appendendo i rami a testa in giù una volta avvolti in buste di carta, in un luogo asciutto.

Conosciutissimo per insaporire le pietanze, l’origano possiede molte proprietà importanti per salute e benessere, contiene infatti antiossidanti, calcio, potassio, magnesio, ferro, vitamine A,B, C ed E;

è un buon antibiotico naturale e disinfettante delle vie respiratorie, antibatterico ed antimicotico, è inoltre un buon digestivo e analgesico.

Il suo olio essenziale (timolo) viene utilizzato in molti preparati erboristici per suffumigi contro raffreddori e tosse e per frizioni contro traumi e contusioni.

Utilizzi:

  • contro l’insonnia: una tazza di infuso di origano secco prima di coricarsi
  • come tonico: una tazza di decotto di foglie e fiori appena alzati
  • digstione difficile: una tazza di infuso dopo i pasti
  • come colluttorio: decotto di foglie e fiori per sciacquare la bocca e la gola in caso di infiammazioni
  • nell’acqua di bagno o pediluvi: contro problematiche della pelle e come deodorante.
  • anticellulite e per favorire circolazione e drenaggio: infuso di origano secco per tempi prolungati
  • contro i dolori mestruali e come analgesico: tisana di fiori da assumere più volte durante il giorno (far bollire 30 gr. di fiori in 1 Lt. D’acqua).

 

Come preparare:

infuso: con foglie e fiori secchi, farne bollire una manciata in 1 litro d’acqua per 5/10 minuti. Filtrare e ingerire a seconda delle necessità.

Decotto: 30/50 gr. di fiori e foglie freschi, portare ad ebollizione in un lt. d’acqua e poi lasciare riposare fino a raffreddamento. Filtrare.

Attenzione ! Evitate l’utilizzo dei preparati a base di origano in caso di gastrite, ulcera e dermatiti estese.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!