“Hanno mandato le condoglianze…”: Striscia la Notizia, vivo ma morto per la previdenza americana

Ficarra e Picone criticano Sergio Mattarella e il Presidente della Repubblica li chiama
Ficarra e Picone

Palermitano ritenuto morto dall’Inps americana ma lui è vivo

Striscia la Notizia si è occupata di una vicenda che ha dell’incredibile. Un uomo che è vivo e vegeto e che vive a Palermo, risulta ufficialmente morto per il governo statunitense. Questa assurda storia è stata resa nota nella puntata di giovedì 14 febbraio 2020 del tg satirico di Antonio Ricci.

Il protagonista è il signor Angelo che, insieme alla consorte, ha denunciato al allo storico programma di Canale 5 quello che gli sta accadendo. Chiamato in causa dalla storica inviata Stefania Petyx col suo bassotto, l’uomo ha detto che percepiva una pensione americana, poi improvvisamente il governo statunitense ha detto che è deceduto tutto di un colpo.

Striscia la Notizia: Stefania Petyx e Luca Abete si occupano del caso

Infatti, dal luglio del 2019 la Social Security Administration, ossia l’Inps statunitense, ha smesso di accreditare sul conto corrente del palermitano Angelo la pensione. Oltre al danno anche la beffa, infatti hanno anche inviato alla moglie una lettera di condoglianze. Chiamato in causa dai due coniugi, il consolato americano del capoluogo siciliano li ha rimandati a quello generale di Napoli.

A quel punto l’incarico se lo ha presso Striscia la Notizia che, grazie all’inviato Luca Abete è andato a chiedere delle valide spiegazioni. “Ci hanno rinviato all’ambasciata romana e dopo un po’ ci hanno inviato una email in cui ci hanno assicurato che il problema è stato risolto”.

La fake news sull’inviato Vittorio Brumotti

Nel frattempo nelle ultime ore su Facebook si era diffusa a macchia d’olio una brutta notizia che riguarda Vittorio Brumotti, storico inviato in bici di Striscia la Notizia. Attraverso un link che riconduceva solo a pubblicità, era stato riportato che il compagno di Juliana Morerira aveva subito uno sparo.

Si tratta solo di una fake news che è stata smentita dal sito ufficiale del tg satirico di Antonio Ricci. Nonostante più volte ha rischiato grosso, Brumotti sta bene e continuerà ad occuparsi degli spacciatori che vendono droga nelle città.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!