Massimo Giletti, volano minacce: “spero ti sparino in bocca”

Massimo Giletti

E’ accaduto davvero di tutto negli studi di Massimo Giletti. A Non è l’Arena, il conduttore ha invitato l’ex brigatista Raimundo Etro. A quanto pare, però, l ‘uomo ha minacciato il presentatore tanto che quest’ultimo lo ha allontanato dalla trasmissione. Vediamo nei dettagli cosa è accaduto.

Massimo Giletti manda via dalla trasmissione un suo ospite

Ospite della trasmissione ‘Non è l’Arena’, l’ex br Raimondo Etro che ha dato il peggio di se. Quest’ultimo davanti alle telecamere che ha pronunciato una frase che ha costretto Massimo Giletti ad allontanarlo immediatamente.

Ovviamente, tanta indignazione anche da parte degli altri presenti in studio che sono rimasti attoniti davanti a tali affermazioni: “Meglio mani sporche di sangue piuttosto che di acqua come Ponzio Pilato“.

Daniela Santanché e Luca Telese si sono schierati dalla parte del conduttore dopo che Etro non ha accettato di chiedere scusa. Giletti ha reagito i malo modo chiedendo al suo ospite di lasciare lo studio.

“Non accetto che si parli in un certo modo”, ha affermato. Raimundo per chi non lo sapesse è stato condannato dalla Giustizia a 26 anni di carcere, per aver avuto un ruolo importante nel sequestro di Aldo Moro e altri crimini che hanno riempito le pagine della cronaca italiana.

Minacce di morte in diretta

Ma un’altra parentesi sconcertante si è verificata dopo pochi minuti dall’uscita di scena dell’ex brigatista, come ha riferito lo stesso Giletti al pubblico al rientro alla pubblicità. Proprio durante i pochi minuti di spot, il conduttore è andato dietro le quinte per cercare di far capire a Etro di dover chiedere scusa al pubblico ma anche alla trasmissione.

Parole inutili quelle di Massimo che al posto di vedere comprensione hanno visto minacce ed insulti. Raimundo gli ha augurato la morte, sperando che qualcuno possa spararlo in bocca.

Parole forti e dolorose che hanno suscitato molta indignazione all’interno dello studio. Nello stesso tempo, però, Massimo non ha avuto paura rispondendo al proprio ospite con una sola parola: la storia vi ha già condannati!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!