Tiri Vispi Weasley (Weasleys' Wizard Wheezes) Harry Potter secondo inedito
Il negozio di Fred e George, Tiri Vispi Weasley (Weasleys' Wizard Wheezes), a Diagon Alley (Pottermore.com).

Attenzione: l’articolo potrebbe contenere spoiler!

Secondo giorno del calendario dell’avvento potteriano, secondo appuntamento con gli inediti di J.K. Rowling! Anzi, doppia sorpresa oggi per i fan di Harry Potter, che alle ore 14 (ora italiana) hanno potuto sbloccare due nuovi contenuti. Ricordiamo ancora che per farlo bisogna iscriversi al portale Pottermore, e seguire le istruzioni riportate sul blog ufficiale, a cui potete accedere cliccando qui.

Se ieri “Cokeworth” ci aveva avvicinati alla pista ‘Draco Malfoy’, i nuovi contenuti ci trasportano a Diagon Alley.

Il punto di partenza è il negozio di Fred e George, Tiri Vispi Weasley (Weasleys’ Wizard Wheezes): “le colorate e luccicanti vetrine di Diagon Alley possono essere tappezzate dei cupi manifesti del Ministero nel principe mezzosangue, ma la festosa sorpresa di oggi vi porterà in un luogo che di certo vi farà sorridere”, si legge sul Pottermore Insider.

Harry Potter indovinello secondo inedito
Pottermore Christmas, l’indovinello per sbloccare il secondo contenuto inedito dedicato al mondo di Harry Potter (Pottermore Insider). La risposta è: DIAGON ALLEY.

FLOREAN FORTESCUE. Florian Fortebraccio (Florean Fortescue) è il mago proprietario della gelateria omonima – situata a Diagon Alley, appunto –, che Harry Potter incontra nel quarto capitolo di Harry Potter e il prigioniero di Azkaban (Harry Potter and the Prisoner of Azkaban). Discendente di un preside di Hogwarts, Dexter Fortebraccio, viene rapito ed in seguito ucciso da Voldemort.

Nell’inedito, J.K. Rowling ci svela che in principio aveva grandi progetti per Florian, che avrebbe dovuto fornire ad Harry Potter informazioni sulla bacchetta di Sambuco (Elder Wand) e sul diadema perduto di Cosetta/Priscilla Corvonero (Rowena Ravenclaw) tramandategli dal suo antenato. Avendo sostituto Florian per questa “missione” con Phineas Nigellus Black e con la Dama Grigia, J.K. Rowling ammette: “è il solo per cui mi senta in colpa, mi è sembrato di averlo fatto rapire e uccidere senza motivo”.


THE LEAKY CAULDRON. La scrittrice svela la storia del Paiolo Magico (The Leaky Cauldron), il famoso pub di Londra che si trova in Charing Cross Road e che costituisce l’accesso principale a Diagon Alley. Si tratta del più antico pub della città, sebbene i babbani dicano diversamente. Il Paiolo Magico risale al 1500, quando la strada non era nemmeno stata pianificata, ed il vero indirizzo è Diagon Alley n°1.

La storia del pub si intreccia con questioni politiche: il Paiolo Magico era inizialmente visibile ai babbani, finché l’imposizione dello Statuto Internazionale di Segretezza della Magia (International Statute of Wizarding Secrecy) del 1692 non cambiò le cose. Il Ministro della Magia Ulick Gamp concesse la sua protezione al pub ed in quest’occasione il padrone del Paiolo creò una nuova ma disgustosa birra, la Gamp’s Old Gregarious. Le difficoltà si ripresentarono nel diciannovesimo secolo con la costruzione della Charing Cross Road, ma il Paiolo Magico rimase ugualmente al suo posto: si vocifera che qualcuno abbia utilizzato la Maledizione Imperius (Imperius Curse) sugli urbanisti babbani.

Leaky Cauldron Paiolo Magico inedito
L’interno del Paiolo Magico.

J.K. Rowling conclude che Charing Cross Road è famosa per le sue librerie, sia moderne che antiquarie, ed è per questo che ha scelto la strada come ponte di passaggio verso un mondo diverso.

Vi do appuntamento a domani in attesa di scartare la terza sorpresa che ‘mamma Potter’ ha in serbo per i fan del maghetto!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!