Coronavirus, ecco il decalogo ufficiale del Ministero della Salute

Coronavirus Decalogo ufficiale

Il Coronavirus è arrivato in Italia. In poche ore il bilancio vede già due vittime e decine di contagiati. Un bilancio che, purtroppo, è destinato ad aggiornarsi ora dopo ora.

Cercando di evitare una psicosi collettiva, il Ministero della Salute ha pubblicato un decalogo ufficiale in cui sono evidenziati i 10 comportamenti più utili a prevenire il contagio e salvaguardare la nostra salute. Vediamo più da vicino di cosa si tratta.

Le prime 5 regole d’oro contro il Coronavirus

Combattere il Coronavirus non è semplice ma ci sono diverse frecce che abbiamo al nostro arco per limitare il più possibile i contagi. Il Ministero della Salute invita, innanzitutto, a lavarsi molto spesso le mani. Le soluzioni alcoliche vanno benissimo allo scopo ma anche il semplice sapone è più che sufficiente. Occorre evitare, poi, i contatti ravvicinati con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.

Indispensabile non toccarsi gli occhi, il naso e la bocca con le mani. Qualora fosse necessario meglio utilizzare un fazzoletto di carta da gettare una volta utilizzato. Bocca e naso, poi, vanno assolutamente coperti nel momento in cui si tossisce o si starnutisce. Dal momento che antibiotici ed antivirali in genere non hanno alcun effetto sul Coronavirus, l’utilizzo di questi farmaci è sconsigliato se non prescritti dal proprio medico curante.

Le ultime regole del decalogo ufficiale

Ma non è finita qui! Ci sono altre 5 regole d’oro per prevenire il diffondersi dei contagi. Innanzitutto, ogni superficie su cui il virus può annidarsi vanno pulite con disinfettanti a base di cloro o alcol. I prodotti Made in China e tutti i pacchi che provengono dalla Cina non sono pericolosi perché non trasportano il virus. Allo stesso modo, gli animali domestici non sono portatori di contagio dato che il ceppo virale non li interessa.

Sotto il profilo pratico, infine, si raccomanda di non utilizzare le mascherine se non si è già certi di essere stati contagiati. La mascherina, infatti, serve a proteggere gli altri dal virus. Infine, nel caso in cui si abbia la febbre, la tosse o se si è rientrati dalla Cina da meno di 14 giorni è consigliabile chiamare il numero verde 1500.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!