Quanto guadagna un Influencer? Tutti i segreti di questo “lavoro”

L’Influencer è oggi una figura molto ricercata dalle aziende, specie quelle che si affacciano al mondo digitale e che vogliono davvero sfondare. Grazie a questa figura, infatti, è possibile non solo farsi conoscere e far conoscere i propri prodotti e servizi sul web, ma anche venderli. In poche parole grazie all’influencer è possibile di fatto aumentare il proprio fatturato.

Se inizialmente questo professionista era un po’ snobbato, perché di fatto sembrava impossibile che i social potessero avere così influenza sull’azione del cliente, oggi si è capito che invece l’influencer può avere un ruolo importantissimo all’interno delle strategie di marketing aziendali.

Esso consente di aumentare in modo esponenziale le vendite e la visibilità del marchio. Come? Sfruttando la notevole capacità di un personaggio (l’Influencer, per l’appunto) di influenzare altre persone che quotidianamente, anzi più volte al giorno, seguono quello che fa, cosa mangia, come si veste e quali sono i suoi marchi “di fiducia”.

Il Social Influencer: cosa fa e chi è

Il social influencer di lavoro fa proprio questo: si mostra al mondo condividendo momenti personali della propria vita e facendo vedere prodotti altrui. Un lavoro da sogno? Sì. Un lavoro per pochi e solo per i vip? Questo non è vero. Di fatto chiunque, quasi, può svolgere questo lavoro, ma ci vuole tempo da dedicare, un budget da investire e saper destreggiarsi con la tecnologia.

L’influencer è una persona che è in grado di parlare con il pubblico, anche solo attraverso le immagini, spingendolo a orientare le sue scelte d’acquisto. In sostanza, potremmo dire che deve dare ai followers la sensazione di essere loro vicini, di essere loro amico e quindi di essere per loro una persona di fiducia. In una parola l’influencer deve essere credibile, quantomeno del campo di interesse e per il tipo di target che intende coinvolgere.

Per svolgere questa attività ci vogliono, oltre ad una personalità convincente, tempo da dedicare (più di quello che superficialmente si può pensare), capacità nell’uso dei social network e un minimo di competenze di marketing oppure un’azienda che si occupi di questo e da cui si possono acquistare followers.

È chiaro che non tutti i followers si possono acquistare, ma è anche vero che tanti followers sono un modo per attirarne altri. È possibile per esempio comprare follower Tik Tok, un sito di cui si sono già serviti influencer oggi sulla cresta dell’onda.

Quanto guadagna l’influencer?

Diciamo subito che non si può dare una cifra univoca per rispondere a questa domanda, perché sarebbe sicuramente un importo impreciso. La verità è che non si può definire quanto un influencer guadagni da un post, perché dipende da moltissimi fattori. Non per ogni post il guadagno è lo stesso e dipende anche dal seguito del personaggio stesso. Personaggi come Kylie Jenner guadagna anche un milione di dollari per ogni foto che posta, poco meno nomi come Selena Gomez o Cristiano Ronaldo.

Cifre più basse guadagnano invece i nostri influencer italiani, visto che si parla di 20 mila dollari per i post di Chiara Ferragni e 17 mila per quelli di Gianluca Vacchi: i personaggi dello Stivale che guadagnano di più. Le cifre appaiono stratosferiche, ma sono reali. È chiaro che chi è alle prime armi inizialmente non farà che arrotondare uno stipendio, magari, ma con il tempo e con il giusto impegno è possibile pian piano aumentare i propri introiti.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!