Bimba schiacciata da un armadio: tragedia a Quarto Oggiaro

Moglie non respira
Carabinieri (foto d'archivio)

La cronaca italiana si tinge ancora di nero. Stavolta la tragedia si è consumata in un paese in provincia di Milano, a Quarto Oggiaro. L’incidente domestico ha visto coinvolta una bimba schiacciata da un armadio pesante. La piccola, 5 anni, si trovava a casa sua in Via Val Trompia.

Bimba schiacciata da un armadio: la dinamica dei fatti

Nella giornata di lunedì 24 Febbraio, le forze dell’ordine del posto, con annessi soccorsi, sono state allertate per l’episodio della bimba schiacciata da un armadio. L’incidente è avvenuto a casa sua, in presenza della madre, non presente al momento.

Stante a quanto hanno ricostruito i carabinieri la bambina, di appena cinque anni, era intenta a giocare. Si è avvicinata all’armadio per tirar giù qualche vestito, appendendosi all’anta del guardaroba. Il peso della piccola ha fatto venir giù l’armadio, che è finito sul corpicino della piccola, schiacciandola. La famiglia coinvolta da questa terribile tragedia è di origine egiziana.

I soccorsi e la corsa in ospedale

Poco dopo l’incidente sono accorsi le forze dell’ordine e i sanitari del 118. L’episodio, verificatosi nel primo pomeriggio, ha lasciato il quartiere senza parole.

Ad allertare le autorità è stata l’Azienda regionale emergenza urgenza, richiedendo l’intervento dei soccorsi e un’auto medica in codice rosso. La piccola egiziana risultava sveglia e cosciente al momento dell’arrivo dei sanitari. Tuttavia i soccorsi si sono visti costretti ad intubarla, e l’hanno trasportata d’urgenza in ospedale. Ricoverata ora all’ospedale Niguarda, la bimba schiacciata da un armadio versa in serie condizioni. L’armadio finitole sul corpicino le ha provocato un pesante trauma cranico. La prognosi è riservata.

Le indagini dei carabinieri

Nel frattempo sono stati allertati anche i carabinieri che sono impegnati per ricostruire il tragico episodio. Gli agenti della stazione di Milano Musocco, stanno svolgendo tutte le indagini utili al caso, per far luce su quanto accaduto.

Bisogna infatti accertare che non ci sia una possibile responsabilità da parte della madre della bimba schiacciata da un armadio, unica presente quando è avvenuto l’incidente. Secondo le prime dichiarazioni della donna, come persona infornata sui fatti, si trovava in un’altra stanza della casa al momento dell’accaduto.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!