Striscia la Notizia, parole choc dell’ex velina: “Questi str*** mangiano i cani e infettano il mondo” [FOTO]

Striscia la Notizia

Aumentano i casi in Italia

Il Coronavirus è arrivato pure al sud. Nelle ultime ore, infatti, una turista di Bergamo è stata trovata positiva a Palermo. La donna è stata ricoverata presso il reparto di malattie infettive dell’Ospedale Cervello del capoluogo siciliano.

Inoltre è stato trovato un altro caso a Firenze, mentre al nord aumenta sempre di più il numero degli infettati. Per questa ragione molte trasmissioni Mediaset e Rai che vanno in onda dalla Lombardia e Piemonte hanno deciso di trasmettere senza pubblico. Tra questi anche il tg satirico Striscia la Notizia.

L’ex velina di Striscia la Notizia e le parole choc contro i cinesi

E a proposito di Striscia la Notizia, di recente l’ex velina Giulia Calcaterra ha sbottato contro i cinesi per poi chiedere scusa, facendo mea culpa. Le sue parole sono state dettate dalla psicosi da contagio. La ragazza che ormai si è allontanata dal piccolo schermo è sbottata contro il popolo del Sol levante dicendo: “Queste persone stanno infettando tutto il mondo con questo Coronavirus”.

Attraverso il suo profilo Instagram ha detto che i cinesi si mangiano i pipistrelli, cani e topi vivi. “Si sta diffondendo alla velocità della luce stanno morendo un sacco di persone, perché questi str*nzi mangiano quello che avete visto”, ha ribadito l’ex naufraga dell’Isola dei Famosi. (Continua dopo la foto)

Giulia Calcaterra

Le scuse di Giulia Calcaterra

Le sue affermazione choc hanno sollevato un polverone mediatico e intanto le hanno fatto notare la terribile gaffe. Rendendosi conto dello scivolone commesso, l’ex velina di Striscia la Notizia ha detto di aver sbagliato a commentare in maniera così leggera pensando che tutti potessero capire le sue parole.

Poi si è scusata con tutti i cinesi che abitano nel nostro Paese che si sono sentite tirate in causa e si sono sentite male. Alcuni di essi hanno contattato sui social Giulia Calcaterra dicendole di evitare di dire delle cose del genere. “Non era una discriminazione razziale al 100%. In generale io non sono una persona razzista”, ha concluso la ragazza.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!