Massimo Giletti difende una donna percossa a Roma su un bus

Massimo Giletti

Donna percossa su un bus di Roma, interviene Massimo Giletti per soccorrerla, scopriamo cosa è successo

Brutta vicenda per una donna su un bus a Roma, aggredita e picchiata mentre stava svolgendo il suo lavoro. La vicenda risale a giovedì 27 febbraio e la donna che ha subito le percosse è una verificatrice dell’Atac. Ad aggredire la verificatrice è stata una ragazza che non aveva il biglietto.

Le percosse sono state violente e forti e dopo essere stata picchiata anche in testa la dipendente è svenuta. A soccorrere la donna è stato il conduttore Massimo Giletti, che ha provveduto anche a chiamare l’ambulanza e le forze dell’ordine.

La polizia e i soccorsi sanitari sono arrivati sul posto dopo mezz’ora, e nel frattempo il conduttore e giornalista è rimasto accanto alla vittima. La vicenda è accaduta all’incirca dopo mezzogiorno, e Giletti non ha esitato a prestare aiuto alla donna.

Massimo Giletti è rimasto accanto alla vittima

Nel suo racconto il giornalista ha detto di aver fatto una cosa del tutto normale, e chiunque al posto suo avrebbe fatto lo stesso. Giletti ha constatato come sugli autobus i dipendenti corrano gravi rischi mentre fanno il loro lavoro. Controllare gli abusivi è pericoloso e vi possono essere delle gravi conseguenze, come lo è stato per la donna.

Egli stesso ha potuto vedere con i propri occhi quanto sia difficile fare i controlli, e si è rammaricato per quanto succede. Il giornalista ha commentato la vicenda con grande stupore su come la gente abbia delle reazioni folli e insensate. Essere trasgressori sembra li autorizzi ad agire con determinazione e li inciti anche a scagliarsi contro chi fa il proprio dovere.

Giletti stupito per quanto accaduto

Anche l’azienda ha condannato il gesto della ragazza e ha espresso solidarietà nei confronti della dipendente. La vicenda è accaduta in un attimo, proprio mentre la dipendente aspettava che la passeggera le mostrasse il biglietto. Invece, quando il mezzo è giunto in corrispondenza della fermata all’altezza di piazza Apollodoro, le porte si sono aperte e la passeggera ha colpito la donna.

Il pugno che le è arrivato all’improvviso l’ha scaraventata a terra e un altro pugno alla testa l’ha fatta svenire. Poi sono arrivate le forze dell’rodine e il 118 allertato da Giletti che ha soccorso la verificatrice aggredita. Atac ha condannato questo atto di violenza ed espresso solidarietà alla dipendente.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!