Alba Parietti deride Salvini, fioccano le critiche: “Potevi risparmiartelo” (Foto)

Alba Parietti incontra Matteo Salvini in aereo e usa l'ironia
Alba Parietti e Matteo Salvini

Alba Parietti: incontro in aereo con Matteo Salvini. L’opinionista ironizza

Qui si sfiora la comicità. Attraverso i canali social Alba Parietti, ospite di Live – Non è la d’Urso domenica 1° marzo in compagnia del figlio e della sua fidanzata, racconta il singolare incontro in aereo con Matteo Salvini.

Il tutto è capitato quando entrambi si trovavano su un volo della compagnia aerea nazionale, seduti uno dietro l’altra. E proprio il posto attribuito all’opinionista le ha permesso, girandosi, di accorgersi di essere in compagnia del leader della Lega. Così, dopo avergli scattato una fotografia, ha raccontato ai suoi seguaci un aneddoto.

Alba Parietti sedeva esattamente davanti a un signore, che faceva nervosamente ballare il suo posto muovendo continuamente la gamba. Non lo vede perciò gli chiede se poteva gentilmente stare fermo. E lui altrettanto gentilmente sta fermo.

L’energia attrae o respinge

Fino a questo punto, tuttavia, la Parietti non si era capacitata di chi fosse il destinatario della sua richiesta. Dunque, per evitare contagi, si sposta in un posto più libero, si gira e guarda il signore di cui non aveva visto la faccia. Ovviamente di chi si trattava? Di Matteo Salvini.

Il noto volto di Barbara d’Urso ha sempre pubblicamente ammesso di nutrire preferenze politiche radicalmente opposte a quelle dell’ex vicepremier. Ha così gridato la resa: l’energia si attrae o respinge pure ad alta quota e a scatola chiusa. Avrà pensato fosse una gran rompiscatole – ha aggiunto Alba Parietti – e glielo abbia detto apposta. Però ha smesso.

Il singolare incidente ha strappato un sorriso agli ammiratori della donna, molto meno ai pro Lega. Difatti, in rete è partita una pioggia di critiche indirizzate ad Alba. Se qualcuno ha sorvolato, altri ci hanno visto un pretesto per avanzare delle critiche contro Salvini.

Alba Parietti: social divisi

C’è chi chiede quale sia il senso del messaggio: se non fosse stato il nemico ideologico avrebbe evitato di riportarlo. Chi domanda perché voler scatenare una polemica se gentilmente ha chiesto e gentilmente ha avuto. E chi, al contrario, ha risposto in maniera sarcastica. Poteva cantargli Bella ciao le ha scritto un sostenitore, mentre un altro crede abbia sentito puzza di marcio.

Ha un nuovo capitolo la rivalità tra la Parietti e Salvini. Anche se forse sarebbe più corretto limitare l’accaduto e riconoscere lo spirito ironico. Lo stesso uomo chiave del Carroccio ci farà probabilmente una risata, meglio sedare un po’ gli spiriti.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!