Asia Argento senza freni a Live Non è La D’Urso, dito medio alla Gerini

Asia Argento è uno degli ospiti a commentare la condanna di Harvey Weinstein che dopo le accuse di crimini sessuali di primo grado e di stupro di terzo grado rischia fino a 25 anni di carcere. In collegamento Asia Argento una delle prime attrici ad accusare il produttore star di Hollywood di violenza sessuale.

L’attrice si è duramente scagliata contro Claudia Gerini lasciandosi andare in affermazioni piuttosto pesanti. Dopo aver ascoltato delle critiche riguardo la sua posizione, Asia Argento accusa l’ex amica Claudia Gerini di aver avuto una relazione con chi aiutava Weinstein a molestare le giovani attrici.

Asia Argento commenta con gioia la condanna di Weinstein

Sostenitrice del movimento #metoo l’attrice figlia del noto regista Dario Argento, commenta con molta gioia la sentenza di condanna di Harvey Weinstenn. Ma sono numerose le critiche che l’attrice ha attirato a sé dopo le accuse mosse al produttore.

E proprio mentre la D’Urso mostra un video in cui vengono pubblicati i commenti di tutti i personaggi che nel tempo l’hanno accusata di aver approfittato della situazione per avere un ritorno d’immagine. Tra i vip anche Claudia Gerini alla quale Asia Argento non si risparmia. L’attrice risponde alle sue parole facendo il dito medio a favore della telecamera.

La Gerini sostiene che una donna può prendersi tutto il tempo disponibile per poter denunciare. Aggiungendo inoltre che potrebbe essere ambiguo ricevere favori e continuare a collaborare affiancandosi ad un produttore dal quale si è subita violenza.

Asia Argento infuriata: “la Gerini stava col pappone di Weinstein”

La D’Urso dopo il gesto del dito medio chiede prontamente spiegazioni all’attrice che come un fiume in piena risponde sostenendo che la Gerini si accompagnava a Lombardo, la stessa persona che avrebbe portato Asia Argento nella villa di Weinstein dove l’attrice ha subito la violenza sessuale.

Continua poi dicendo che la Gerini era la compagna di Fabrizio Lombardo che secondo  quanto riportato da Asia Argento sarebbe stato il pappone di Weinstein: “che portava non le prostitute ma le ragazze che volevano fare cinema”. L’attrice però tiene a precisare di non avere fatto più alcun film con Weinstein dopo l’abuso sessuale. E di avercela molto con Claudia Gerini che riteneva un’amica ma con la quale dichiara di non voler avere più alcun rapporto.

Aggiunge che non è assolutamente piacevole sentire un’amica sostenere che lei avesse ancora continuato a lavorare con il produttore dopo la violenza. Quando la stessa Gerini stava insieme a “questo maiale” che avrebbe portato l’attrice proprio in quella villa dove è avvenuto l’abuso. Ma prontamente la conduttrice Barbara D’Urso interviene interrompendo Asia Argento per dissociarsi totalmente dalle dichiarazioni esposte dall’attrice.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!