Vasco Rossi mascherina “hot” contro il Coronavirus [Foto]

Vasco Rossi
Vasco Rossi

Vasco Rossi una delle leggende della musica rock italiana ha espresso il suo parere sul dilagarsi del Coronavirus come molte delle star del cinema e della musica stanno facendo in questi ultimi giorni.

Vasco Rossi: sanità pubblica italiana #orgoglioitaliano

E così anche Vasco Rossi che al momento si trova in America precisamente in California, difende la sanità italiana e muove una critica al sistema sanitario Americano. Il rocker italiano si è mostrato ai suoi fan con una mascherina molto “hot”, in cui è impresso il gesto tipico a due mani utilizzato durante i concerti del cantante.

L’immagine pubblicata sul social di Vasco Rossi sarebbe un fotomontaggio di qualche giorno fa. Vasco attacca pesantemente gli Stati Uniti e la cattiva gestione del Coronavirus nel territorio. Secondo il cantante in America sarebbero molto più concentrati sui costi della sanità privata piuttosto che sul benessere dei cittadini.

E proprio in questi ultimi giorni si sta assistendo a forti tensioni e atti di razzismo contro l’Italia considerata come un “cluster” mondiale attraverso un grafico mostrato dalla Cnn. Ma che prontamente Vasco Rossi ha tenuto a difendere paragonando la sanità privata americana con il nostro sistema sanitario pubblico nazionale.

Tramite il suo post Vasco Rossi ha voluto fare una denuncia pubblica sulla situazione americana. Dove sembrerebbe che il Coronavirus sia arrivato solamente da poco, ma che tali dati non rappresenterebbero la realtà, in quanto veramente in pochi possono permettersi di fare i tamponi.

Vasco Rossi scrive su Instagram: “I casi accertati sono pochi?.. anche perché i tamponi costano 3.200 dollari e pochissimi possono permettersi di farlo”. Sarebbero queste le parole del cantante rock per rappresentare cosa effettivamente sta accadendo in America proprio in questi ultimi giorni.

Coronavirus: la situazione americana

Considerazioni che farebbero intendere una situazione totalmente lontana dalla realtà dei fatti. Secondi i dati emersi in America la situazione non è così grave rispetto all’Italia. Ma solo perché molti dei pazienti non sono stati sottoposti a tampone per confermare la positività al virus.

Negli Stati Uniti il bilancio sarebbe di 14 vittime e solamente 228 casi di contagio. Una grande maggioranza proprio nello Stato di Washington sulla costa occidentale. E almeno nove tra i decessi si trovavano in una casa di cura per anziani nella periferia di Seattle.

Il Presidente Trump pur avendo parlato delle possibili conseguenze che potrebbe avere sull’economia un’epidemia come coronavirus, non è chiaro quali sarebbero le precauzioni adottate dall’America. Secondo quanto riferito i test per il Coronavirus al momento non sarebbero abbastanza per riuscire a fronteggiare la futura emergenza. Pertanto vengono utilizzati solamente per chi presenta i sintomi del virus e per chi ha avuto contatti con persone contagiate, o per chi se li può permettere economicamente?

Vasco Rossi
Vasco Rossi con la mascherina
Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!