Adriana Volpe GF Vip in lacrime, parla della madre: “Il telefono che rimbombava nel corridoio”

Adriana Volpe al GF VIP

Adriana Volpe, il ricordo della mamma infermiera fedele alla sua professione

Adriana Volpe dopo avere scoperto la situazione che l’Italia sta affrontando, l’emergenza coronavirus, ha cambiato totalmente il suo umore. Prima era tranquilla, nonostante il pensiero fosse costantemente al marito, all’ultima lettera da lui ricevuta, enigmatica e preoccupante. Adesso però tutto ciò che può essere considerato banale è stato tralasciato perchè si pensa a qualcosa di molto più triste e serio.

La conduttrice infatti durante una chiacchierata con i suoi coinquilini ha ammesso di sapere cosa significa dover affrontare un’emergenza. La madre era un’infermiera, faceva come tutte le altre i turni ma spesso veniva chiamata in situazioni di emergenza anche di notte. Ciò che ricorda di quegli attimi, è lo squillo del telefono che tuonava nel corridoio, la madre che si alzava di corsa per rispondere e poi prepararsi velocissima.

Adriana Volpe sofferente per la situazione di emergenza in Italia

Adriana Volpe ricorda che le raccomandava di fare con calma, di non correre per evitare di inciampare e farsi del male. La risposta della madre, quella che non dimenticherà mai, era sempre che non bisogna fare con calma quando si tratta di salute. Che siano persone della famiglia, amici o meno, gli infermieri, i medici, devono essere sempre disponibili e attenti.

In sala operatoria un giorno potrebbe esserci lei, quindi bisogna sempre cercare di vivere le cose anche dall’altra parte. Questa condizione in cui versa l’Italia le fa vivere il terrore di quelle notti di emergenza, non si può non pensare agli infermieri ed ai medici che stanno affrontando tutto questo con grandissima sofferenza.

Immagina che stanno lavorando per il popolo, giorno e notte senza avere la possibilità di riposarsi ed effettivamente non sbaglia. Ha paura per i suoi cari, ha paura per la figlia ma al momento non può fare nulla se non portare a termine, in qualche modo, il suo percorso dentro la casa.

Video messaggi e chiamate non bastano per rasserenare gli inquilini in casa

I ragazzi sono stati informati di quanto sta avvenendo proprio nei giorni passati e le reazioni sono state diverse da persona a persona. C’è stato Chi con ottimismo ha affermato che con la preghiera tutto si può combattere e lasciare alle spalle come un brutto ricordo.

E poi c’è stato chi si è fatto prendere dal panico affermando di voler lasciare la casa per esempio Fabio Testi. Ad ogni modo ognuno di loro ha ricevuto video messaggi da parte dei familiari che hanno cercato di tranquillizzarli facendo loro vedere di stare bene.

Adriana Volpe per esempio ha potuto parlare con la figlia che le ha chiesto di rimanere in casa ed ha anche ricevuto un video messaggio incoraggiante.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!