Home Gossip Christian Jessen il dottore della trasmissione “Malattie imbarazzanti” accuse pesanti: “Italiani usano il Coronavirus per non fare nulla”

Christian Jessen il dottore della trasmissione “Malattie imbarazzanti” accuse pesanti: “Italiani usano il Coronavirus per non fare nulla”

0
Christian Jessen il dottore della trasmissione “Malattie imbarazzanti” accuse pesanti: “Italiani usano il Coronavirus per non fare nulla”
Christian Jessen

Sollevano tante polemiche le parole di Christian Jessen, il dottore ha detto che gli italiani usano il Coronavirus come scusa per concedersi una pausa

Stanno scatenando molte polemiche le affermazioni del dottor Christian Jessen. Conosciuto dal grande pubblico per aver partecipato al programma Malattie imbarazzanti, il dottore ha rilasciato delle pesanti accuse nei confronti degli italiani. Le sue dichiarazioni hanno a che fare con il particolare momento che sta vivendo la popolazione a causa dell’emergenza coronavirus.

Il dottore ha detto che gli italiani stanno utilizzando l’epidemia come una scusa per darsi una pausa. Jessen ha pronunciato queste parole durante il suo intervento ai microfoni dell’emittente britannica Fubar Radio’s. In questa occasione ha commentato la situazione di questa pandemia e ha detto senza giri di parole che approva la decisione di Boris Johnson.

Christian Jessen ritiene che non c’è motivo di staccare tutto

Il primo ministro inglese ha infatti deciso di non chiudere ancora le scuole, cosa che Jessen ha prontamente approvato. Inoltre, il dottore ha anche aggiunto che per gli italiani il coronavirus è una scusa per staccare tutto e smettere di lavorare. Le sue affermazioni sono state riportate dal giornale The Independent e hanno subito suscitato grosse polemiche.

Jessen ha anche aggiunto che le persone sono molto più preoccupate di quanto dovrebbero esserlo. Con queste parole ha voluto ribadire che comunque sia l’influenza ogni anno uccide migliaia di persone. Secondo lui, anche il numero di morti registrati con il coronavirus non sono tali da allarmare e non si tratta di un numero enorme rispetto all’influenza.

Per Jessen il coronavirus è come avere un brutto raffreddore

Insomma, secondo lui non c’è alcun motivo di entrare nel panico e di fermare tutto per quella che è stata definita pandemia. Il dottore ha anche ribadito che la malattia è come avere un brutto raffreddore e che tutti dovrebbero riconoscerlo invece di esagerare e mettere paura.

Per Jessen ad alimentare la paura per la pandemia è anche la stampa, che non fa altro che aumentare gli allarmismi. Da un lato però ha anche affermato che sia una vera epidemia, ma non c’è bisogno di fermare tutto e causare danni irreparabili all’economia mondiale.

Le affermazioni di Christian Jessen non sono passate inosservate e sono tantissimi gli utenti del web che le hanno commentate. Ovviamente tutti i commenti sono negativi e hanno ritenuto molto superficiali le sue dichiarazioni.