Scomparsa Davide e Massimiliano Mirabello: sospese le ricerche

I fratelli Mirabello
I fratelli Mirabello

Eleonora, sorella di Davide e Massimiliano Mirabello, ha lanciato un appello tramite FanPage, affinché continuino le ricerche dei suoi due fratelli sospese lo scorso 13 marzo.

La donna prega chi di dovere di continuare a cercare Davide e Massimiliano, poiché i loro figlioletti hanno diritto di sapere dove si trovano, anche a costo essere portati dinanzi a due tombe. La procura di Sassari ha aperto un’indagine per duplice omicidio nei confronti di Michael e Joselito Marras, due allevatori. Con questi, i fratelli Mirabello avevano avuto forti alterchi in passato.

Davide e Massimiliano Mirabello, la sorella: “Non mi illudo”

Elonora Mirabello ha dichiarato che non si fa più illusioni e che sa bene che qualcuno abbia fatto del male a Davide e Massimiliano. Eleonora ha fatto da portavoce dell’intera famiglia ed ha chiesto di riavere almeno i corpi dei fratelli, al fine di riportarli a casa a Vibo. In seguito la giustizia, secondo la sorella di Davide e Massimiliano, farà il suo corso. Eleonora ha fatto notare che la vicenda riguarda due esseri umani e le istituzioni non possono dimenticarli in questo modo.

Eleonora Mirabello non ha preteso che le ricerche continuino mettendo a rischio la salute degli investigatori. Ha chiesto semplicemente che non vengano sospese, tutto qui. Secondo la donna, colui che ha portato via Davide e Massimiliano ha già avuto il tempo materiale di far sparire i corpi e qualsiasi prova. Proprio per questo, Eleonora ha chiesto che il tempo non cancelli le ultime tracce utili per arrivare alla verità.

L’auto di Davide bruciata e abbandonata

La scomparsa di Davide e Massimiliano Mirabello risale allo scorso 9 febbraio da Dolianova, nel Sud Sardegna. Gli inquirenti hanno rinvenuto la Wolkswagen Polo appartenente a Davide. Una mano misteriosa ha abbandonato e bruciato l’autovettura presso le campagne alla periferia di Dolianova.

Sono state trovate, inoltre, delle tracce di sangue attribuite ai fratelli Mirabello, all’infuori dell’abitazione da dove sono scomparsi. Sembra che i due agricoltori avessero avuto screzi con i due allevatori al momento indagati, per questioni riguardanti dei capi di bestiame ed un terreno.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!