Striscia la Notizia, la confessione inquietante di Gerry Scotti: ” Mi misurano se ho febbre e…”

Gerry Scotti - Michelle Hunziker, Striscia la notizia

Gerry Scotti si confessa a Un giorno da pecora

Come tutti ben sanno a causa dell’emergenza Coronavirus molte trasmissioni Mediaset e Rai sono state momentaneamente sospese. Mentre quelle rimaste in onda si sono dovute adattare a tutte le disposizioni emanate dal Governo per evitare la diffusione dell’epidemia. Tra queste anche Striscia la Notizia, lo storico tg satirico di Antonio Ricci.

Nel corso di una lunga intervista radiofonica a Un giorno da pecora, Gerry Scotti a definito la situazione che stiamo vivendo impressionante. Il pavese, infatti, ha riferito che in studio ci sono solo poche persone, ovvero i tecnici e tre cameraman in fondo. “Ci sono cose ben più dure in questo momento ma lasciatemi dire che è impressionante”, ha affermato il collega di Michelle Hunziker.

Striscia la Notizia e i preparativi prima della puntata

Durante il suo intervento al programma di Rai Radio1 Un giorno da pecora, Gerry Scotti ha svelato al pubblico come si è organizzata Striscia la Notizia all’emergenza Coronavirus. In poche parole i contatti si sono ridotti a zero e l’unica persona con cui può interagire è solo Michelle Hunziker.

Ovviamente anche con lei a due metri di distanza come prevede la legge. L’artista ha confidato che sta chiuso in casa come tutti ma a una certa ora esce imbacuccato, arriva a Cologno Monzese e lì gli provano la febbre.

Poi lo accompagnano degli uomini con le mascherine e lo portano in una stanza, che è stata disinfestata precedentemente. Il tg satirico di Antonio Ricci non è l’unico format che si è dovuto adattare a queste regole. Stessa cosa Maria De Filippi con Amici, Barbara D’Urso coi suoi programmi e Alfonso Signorini col GF Vip 4.

Gerry Scotti: nessun aumento di peso per la quarantena

Nel corso della lunga intervista a Un giorno da pecora, Gerry Scotti ha confessato che la quarantena gli ha fatto riscoprire il piacere dei giochi da tavola. Poi il conduttore pavese ha detto che al momento non c’è stato nessun aumento di peso nonostante la forzatura di rimanere a casa.

“Tutti gli anni faccio un fioretto a cavallo di maggio per una mia devozione nei confronti della Madonna: prendo una cosa che mi piace e la tolgo”, ha confessato il professionista Mediaset nel programma di Rai Radio1.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)