Mustacciuoli bimby

I mostaccioli, o mustacciuoli, sono dei biscotti croccanti a base di cioccolato e spezie tipici del periodo natalizio. Originari delle regioni del Sud Italia, i mostaccioli si sono diffusi un po’ in tutto il Paese, andando ad arricchire le tavole italiane tutto l’anno. Grazie alla loro consistenza croccante e al loro gusto deciso, i mostaccioli incontrano da sempre il favore di molti, grandi e piccini. Ma come si preparano in casa i mostaccioli? Non è poi cosi difficile fare questi biscotti natalizi, e con il bimby diventa ancora più facile. Vediamolo insieme.

Ingredienti per i mostaccioli

  • 280 gr di farina 00
  • 80 gr di vincotto
  • 50 gr di mandorle tostate
  • 50 gr di zucchero
  • 50 gr di miele
  • 50 gr di olio extravergine di oliva
  • 50 gr di latte
  • 40 gr di cacao amaro in polvere
  • 40 gr di caffè ristretto
  • 3 chiodi di garofano
  • 1 pezzo i scorza di limone
  • 1 pezzo di scorza d’arancia
  • 1 pezzo di scorza di mandarino
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino raso di noce moscata in polvere
  • 1 cucchiaino raso di ammoniaca per dolci
  • 1 bustina di vanillina

Come preparare i mostaccioli con il bimby

Inserite nel boccale le mandorle, tritate 5 sec vel 6 e mettete da parte. Mettete nel boccale pulito i chiodi di garofano e le scorze di limone, arancia e mandarino senza la parte bianca e tritate 5-10 sec vel 8. Aggiungete il trito di mandorle, lo zucchero, il miele, le spezie, l’ammoniaca precedentemente sciolta nel latte, il cacso, il caffè,  la vanillina, il vincotto e l’olio. Frullate 15 sec vel 5 e unite dal foro la farina. Impastate 30 sec vel spiga.

Traferite l’impasto sul piano da lavoro infarinato e stendetelo con il matterello (1 cm circa). Con delle formine realizzate i biscotti a forma di rombi. Sistemate i biscotti su una teglia precedentemente rivestita di carta forno e cuocete in forno caldo a 200°C per una decina di minuti.

Fate raffreddare i mostaccioli su una griglia e ricopriteli di glassa al cioccolato.

Conservate i biscotti in un barattolo di latta.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!