Home Italia Filomena Bruno, dove si trovano i familiari della vittima?

Filomena Bruno, dove si trovano i familiari della vittima?

0
Filomena Bruno, dove si trovano i familiari della vittima?
Cristoforo Aghilar e Filomena Bruno

Michele Sondrio è l’avvocato dei familiari di Filomena Bruno, la donna di 53 anni uccisa a coltellate lo scorso 28 ottobre a Orta Nova (Foggia). Il suo assassino è Cristoforo Aghilar. Il 36enne risulta essere uno degli evasi dal carcere di Foggia nel corso della rivolta scoppiata a causa della pandemia da covid-19.

Intervistato a Giallo, L’avvocato Sondrio ha riferito come i familiari della vittima sono terrorizzati al pensiero che Cristoforo sia riuscito ad evadere dal carcere dove si trovava dopo aver ucciso la povera Filomena. Le persone care alla povera Filomena sono in serio pericolo, ma fortunatamente, le forze dell’ordine sono intervenute in maniera tempestiva.

Filomena Bruno, un rifugio segreto per la sua famiglia

Come informa Michele Sondrio, i carabinieri hanno trovato un rifugio ai familiari di Filomena Bruno. L’anziana madre, i tre figli e il fratello della 53enne dovrebbero attualmente risiedere all’interno di un’unica abitazione messa sotto vigilanza da due pattuglie dei carabinieri.

Sembra che i familiari della donna uccisa non possano uscire di casa per nessun motivo. Eppure, inizialmente, non avevano idea di quello che fosse successo. I familiari di Filomena hanno appreso la notizia della fuga dal carcere da parte di Cristoforo Aghilar, solo alcune ore dopo l’accadimento. Proprio per questo motivo, i diretti interessati sono stati trasferiti in una località ignota.

Cristoforo Aghilar: un criminale pericoloso

Anche l’avvocato Michele Sondrio ha saputo di come Cristoforo Aghilar, l’assassino di Filomena Bruno, è un uomo pericoloso, capace di una violenza e di una crudeltà illimitate. Dal punto di vista fisico, è un individuo molto forte. Ha, inoltre, già dimostrato quanto possa essere spietato. Proprio per questo motivo, la famiglia di Filomena è molto spaventata della minaccia rappresentata dal killer.

Data la sua indole violenta e distruttiva, Cristoforo Aghilar è, di conseguenza, potenzialmente nocivo non solo per i familiari della vittima, ma per l’intera società. Un individuo senza scrupoli, che non comprende il valore che ha la vita umana. Aghilar, in passato, aveva avuto una breve relazione sentimentale con la figlia di Filomena Bruno. Il 36enne è riuscito ad evadere dal carcere di Foggia, assieme ad altri 76 detenuti.