Soliti Ignoti – Il Ritorno, la grande paura di Amadues: “Vi state sbagliando di grosso se…”

Amadeus commette una gaffe: telespettatrice lo critica
Amadeus

Amadeus mette in allerta gli italiani

Nel nuovo numero del magazine Oggi è contenuta una lunga intervista ad Amadeus. Il conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo 2020 ha parlato a lungo della situazione grave che sta vivendo il nostro Paese. Per via dell’emergenza Coronavirus in comune accordo con la Rai ha deciso di sospendere le registrazioni del game show Soliti Ignoti – Il Ritorno.

Al momento il professionista si trova nella sua abitazione di Roma insieme alla moglie Giovanna Civitillo e il loro figlio José. Amedeo Sebastiani non si è per niente mostrato pessimista ma realista. Infatti al periodico di Umberto Brindani ha detto che se qualcuno pensa che in un paio di settimane si torni alla normalità secondo lui si sbaglia di grosso.

Ovviamente ognuno di noi ci spera ma ci dobbiamo armare di pazienza. “Quando cominceremo ad uscire lo faremo con diffidenza, terremo l’Amuchina sempre in tasca e, prima di tornare ad abbracciarci per strada, passerà ancora un po’ di tempo”, ha detto il presentatore.

E’ giusto aver bloccato Soliti Ignoti – Il Ritorno

Nella giornata di giovedì Amadeus è intervenuto via Skype anche a La vita in diretta di Lorella Cuccarini e Alberto Matano. Il marito di Giovanna Civitillo ha ammesso di avere paura e non si è vergognato a dirlo davanti a tutti. Per questo motivo ha voluto fortemente bloccare le registrazioni dei Soliti Ignoti – Il Ritorno.

Quest’ultimo è un gioco, un momento di allegria, quindi al momento non c’è la necessità di andare avanti a tutti i costi mettendo a rischio la salute di tutti. La paura del professionista è che sia i concorrenti che gli ignoti arrivano da diverse parti d’Italia e l’autocertificazione non dà molte garanzie.

Amadeus preoccupato per la figlia

Amadeus è anche molto preoccupato per la figlia che al momento è bloccata in Spagna, uno Stato anch’esso in grande difficoltà. Al momento il professionista Rai non sa quando tornerà a lavorare e, oltre i Soliti Ignoti – Il Ritorno non ha in progetto altri programmi. Al magazine Oggi ha concluso così il suo intervento: “Siamo in emergenza, l’obiettivo adesso è mettere tutto in sicurezza e uscirne il più presto possibile. E’ una situazione da film”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!