Bonolis e Fiorello “Ci avete messi l’uno contro l’altro”

Bonolis e Fiorello
Bonolis e Fiorello

Anche in piena emergenza coronavirus i palinsesti di Rai e Mediaset continuano a sfidarsi, Bonolis e Fiorello andranno in onda nella stessa serata rispettivamente su Canale 5 e Rai 1

La televisione non guarda l’emergenza coronavirus, anzi in questa quarantena cerca di accaparrarsi il maggior numero di spettatori. E’ quello che è accaduto nei palinsesti di Rai e Mediaset che continuano a sfidarsi.

Entrambe le reti stanno cercando di giocarsi le carte migliori per attirare il pubblico di italiani che stando a casa qualcosa dovrà pure vederla. A contendersi la serata da sabato 21 marzo saranno due mattatori della televisione, Bonolis e Fiorello.

Su Rai Uno andranno in onda le repliche di Viva Raiplay, lo show di Fiorello che lo scorso autunno è stato trasmesso su Raiplay. Invece, su Canale 5 andranno in onda vecchie puntate di Ciao Darwin. I due diretti interessati però non hanno visto di buon occhio la scelta presa dalle televisioni. Neanche Lucio Presta, agente dei vip, ha gradito la sfida.

Bonolis e Fiorello entrambi nella serata di sabato

Lucio Presta ha perfino inveito contro i dirigenti televisivi per la decisione presa frettolosamente per occupare la serata del sabato. Infatti, molti programmi sono saltati per via dell’emergenza sanitaria Covid-19 e i palinsesti televisivi hanno subito delle modifiche. Le parole di Lucio Presta su quanto scelto dai dirigenti televisivi Rai e Mediaset sono state dure.

La decisione presa per questa sorta di sfida fra due colossi della tv italiana non è stata apprezzata dall’agente dei vip. L’agente ha infatti chiesto come mai è stato deciso di mettere Fiorello e Bonolis al sabato. Secondo lui era meglio trasmettere i programmi in giorni diversi per consentire al pubblico di vederli entrambi. L’agente ha postato il suo sfogo su Twitter, aggiungendo di non capire certe logiche.

Su Twitter arriva la replica di Fiorello

Fiorello ha risposto subito su Twitter alla domanda posta da Lucio Presta. Anche lui ha fatto intendere di non aver compreso questa decisione. Lo showman siciliano ha anche aggiunto di non essere favorevole e anche lui quindi non ha apprezzato la scelta. Non è giunta ancora alcuna replica da parte di Paolo Bonolis.

Tuttavia, sono bastate le parole di Fiorello per capire che entrambi i conduttori non hanno approvato la scelta fatta dai dirigenti. Su Instagram Fiorello ha anche aggiunto di essere d’accordo con quanto dichiarato da Lucio Presta. Anche lui non approva il fatto di mettere in sfida due programmi di questo spessore in un momento come questo. Appunto, neanche il coronavirus ferma le sfide televisive!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!