Live: Non è la D’Urso, salta il doppio appuntamento settimanale

Live: Non è la D'Urso

In casa Mediaset lo avevano preannunciato da alcuni giorni. Data l’emergenza Coronavirus che sta interessando l’Italia, con il fine di aumentare la qualità e la quantità dell’informazione, Live: Non è la D’Urso sarebbe dovuto andare in onda 2 volte alla settimana. La rete, però, sembra dover fare un passo indietro e mantenere l’attuale programmazione. La stessa D’Urso ha spiegato il perché durante la puntata di domenica sera. Ecco cos’ha detto.

Live: Non è la D’Urso, il passo indietro

Live: Non è la D’Urso, contrariamente a quanto era stato comunicato, dunque, non andrà in onda anche il martedì sera. A spiegare la motivazione è stata la stessa Barbara D’Urso che ha chiaramente comunicato che le “forze in campo”, più che dimezzate dall’emergenza, non riescono a garantire la messa in onda del doppio appuntamento. “Non ce la facciamo” ha detto la D’Urso, “Siamo troppo pochi”.

Necessario, dunque, il già annunciato passo indietro in casa Mediaset dal momento che non è possibile garantire, sia produttivamente che organizzativamente la messa in onda della diretta di martedì 24 marzo.

Le parole della conduttrice

La conduttrice di Live: Non è la D’Urso ha spiegato in maniera completa e chiara le motivazioni per cui non si è certi di riuscire a garantire un raddoppio nella programmazione in questo periodo.

Voi sapete che, qualche giorno fa, Mediaset ha fatto un comunicato dicendo che Live non è la d’Urso sarebbe andato in onda anche al martedì sera. Quindi avremmo raddoppiato. Io, con molto orgoglio, ho accettato questa richiesta da parte del mio Editore, dal direttore generale Mauro Crippa. Naturalmente siamo qui a disposizione” ha esordito la D’Urso.

Poi ha proseguito sottolineando che negli studi Mediaset la situazione diventa sempre più difficile dato che il numero di chi può andare al lavoro è sempre minore. “Probabilmente la settimana prossima. Vedremo. Dipende da quanti rimaniamo qua. Questa è la verità. Non volevamo nascondervi niente. Essere a lavoro si rischia. Saremo qui, con grande amore, ogni volta che l’azienda chiederà di esserci”. Vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni e se il raddoppio di Live:Non è la D’Urso potrà essere confermato per la prossima settimana.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!