Paolo Brosio si addormenta in diretta a Live non è la D’Urso: imbarazzo in studio (VIDEO)

Paolo Brosio

La puntata di ieri di Live non è la D’Urso ha preso una piega davvero esilarante nella parte conclusiva dello show, specie quando si è data la parola a Paolo Brosio. La conduttrice si è soffermata, per quasi tutta la diretta, sull’emergenza Coronavirus ma, verso la fine, ha voluto regalare agli spettatori un momento di svago.

L’ex concorrente dell’Isola dei Famosi era in collegamento video con la trasmissione, nel rispetto delle disposizioni governative degli ultimi tempi. Ad ogni modo, nel bel mezzo della diretta, l’ospite si è addormentato generando un momento epico per la trasmissione.

Paolo Brosio dorme durante il collegamento

Erano le ore 00.45 quando Barbara D’Urso ha chiesto a Paolo Brosio di intervenire durante la puntata di Live non è la D’Urso. Il giornalista, però, era rannicchiato ed aveva il capo appoggiato su di un braccio e gli occhi chiusi. In quel momento, la padrona di casa si è resa conto di quanto fosse accaduto ed ha detto che il suo ospite si fosse addormentato. In un primo momento, ha chiesto a tutti i presenti di restare in silenzio per non svegliarlo ma, dopo poco tempo, l’ospite ha aperto gli occhi.

Con fare stordito e assonnato, il protagonista ha confessato di non aver retto il ritmo ed ha salutato tutti augurando il buon giorno. Barbara D’Urso, allora, ha ironicamente ringraziato il suo ospite per essere rimasto in collegamento fino a tarda notte. Il video, naturalmente, è divenuto virale in pochissimo tempo strappando una risata ai telespettatori in questo momento così complesso. (Continua dopo il video)

Il pensiero del giornalista a Live non è la D’Urso

Ad ogni modo, Paolo Brosio era stato chiamato in causa a Live non è la D’Urso per parlare della questione della chiusura dei riti religiosi per l’emergenza Coronavirus. Ebbene, una volta riaperti gli occhi e tornato vigile, il giornalista ha commentato la questione ed ha detto di reputare sbagliato questo provvedimento. A suo avviso, infatti, si sarebbe potuta garantire l’eucarestia, adottando chiaramente tutte le misure di sicurezza necessarie.

Dato che si può continuare ad andare dal tabaccaio e giocare la schedina, l’ospite non ci vedeva nulla di male a continuare a dare luogo alle messe. A quel punto, però, è intervenuta Lady Cologno che ha puntualizzato che non fosse più possibile giocare alla lotteria.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!