GF VIP, nuovo cambio di studio: l’inaspettata decisione di Mediaset

Alfonso Signorini

Mercoledì 25 marzo andrà in onda una nuova puntata del GF VIP, ma è in programma un nuovo cambio di studio. In questi giorni, il reality show era andato in onda dalla casa di CR4 La Repubblica delle donne.

Mediaset, però, ha deciso di apportare delle nuove modifiche ai suoi palinsesti e alle trasmissioni, al punto che il Grande Fratello VIP è stato costretto ad uno spostamento.

Nuovo cambio di studio per il GF VIP

L’emergenza Coronavirus che sta investendo l’Italia ed il mondo in questo periodo sta sfociando in tutti gli ambiti, anche quelli televisivi. Molte trasmissioni sono state sospese, così come soap opera e serie tv. Uno dei pochi programmi che continua ad andare in onda è il GF VIP, anche se con delle modifiche, sta di fatto che è previsto un nuovo cambio di studio.

La puntata di domani, mercoledì 25 marzo, non sarà registrata dallo studio 5 del centro produzione di Cologno Monzese. In questo studio, infatti, deve essere registrata la trasmissione Fuori dal coro. Considerando che Mediaset ha deciso di spostare tale messa in onda dal martedì al mercoledì, il reality show di Canale 5 è costretto a migrare nuovamente. Il talk show di Mario Giordano, infatti, fino a un mese fa andava in onda da Roma. Tuttavia, a seguito delle disposizioni governative emanate di recente, il conduttore è stato costretto a tornare al nord.

La nuova “casa” del reality show

Ebbene, da quale studio verrà registrato il GF VIP a causa di questo ulteriore cambio di programma? Stando a quanto emerso di recente su TVBlog, pare che Alfonso Signorini dirigerà il reality show dalla casa di Quarto Grado. In merito al programma del mercoledì, c’è da dire che in queste ore sono trapelate anche delle notizie in merito alla data di messa in onda dell’ultima puntata.

La produzione ha reso ufficiale la notizia secondo cui il Grande Fratello VIP chiuderà i battenti in modo ufficiale l’8 aprile. Anche i concorrenti sono stati messi al corrente della notizia. Dunque, nonostante ci sono state molte persone che hanno chiesto una chiusura anticipata, i vertici dell’azienda hanno ritenuto opportuno dare luogo ad altre tre puntate.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!