“Fatteli a casa i capelli”: Naike Rivelli nuda sulla tazza del water, la protesta contro Barbara D’Urso [VIDEO]

Naike Rivelli - Barbara D'Urso
Naike Rivelli e Barbara D'Urso

Naike Rivelli torna alla carica contro Barbara D’Urso

Chi segue Naike Rivelli su Instagram sa perfettamente che la 45enne quotidianamente condivide dei contenuti abbastanza forti. Foto, clip e video su IGTV dove spesso si mostra nuda o al massimo con della biancheria intima addosso.

E a proposti di questo, in questi giorni di quarantena per l’emergenza sanitaria del Covid-19, la figlia di Ornella Muti ha sollevato un polverone mediatico con tanto di polemiche per un video al limite della censura in cui si scaglia contro Barbara D’Urso, ormai sua acerrima nemica.

Il video realizzato sul water per protesta

Dopo le proteste da parte del fidanzato di Antonella Elia e Vittorio Sgarbi a Live Non è la D’Urso, da qualche giorno con la complicità di Ornella Muti anche Naike Rivelli si è scagliata contro Carmelita. Ma per quale ragione questo accanimento?

In poche parole la 45enne sta protestando contro la redazione del programma domenicale di Lady Cologno e contro la stessa Mediaset perché sta mandando in onda il format nonostante i lavoratori possono essere in pericolo di contagio. La modella si è arrabbiata moltissimo quando la conduttrice napoletana su IG ha postato un filmato direttamente dal suo camerino mentre si faceva fare i capelli dalla parrucchiera. (Continua dopo il video)

Il duro sfogo di una parrucchiera contro Barbara D’Urso

Per protesta, Naike Rivelli è apparsa totalmente nuda seduta sulla tazza del water, con il sottofondo della sigla di Live Non è la D’Urso mentre protesta contro Carmelita. Inoltre, il video in questione contiene lo sfogo della titolare di una parruccheria che si lamentava del fatto che lo Stato ha chiuso giustamente la sua attività mentre Lady Cologno ha gli hair stilyst personali.

In poche parole la figlia ribelle di Ornella Muti, forse non comprende che siamo tutti fermi con l’Italia che fa fatica a trovare mascherine e guanti. Inoltre c’è da dire che Mediaset è un’azienda seria, quindi, se ci fossero dei rischi per i lavoratori non esiterebbero a chiudere.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!