Achille Lauro disavventura a causa del coronavirus “Rinchiuso da 20 giorni”

Achille Lauro

Achille Lauro rinchiuso da 20 giorni, prepara il suo nuovo album e lancia il suo singolo 16 marzo

Achille Lauro è rinchiuso da 20 giorni e non può tornare a casa perché è rimasto in un appartamento di Roma quando è partito il lockdown. E’ evidente che questo sta facendo degli effetti non proprio positivi sulla vita del giovane cantautore trionfante da poco da Sanremo. Il cantante ha confessato di trovarsi in questo alloggio da circa un mese, insieme soltanto alla sua amata musica.

Mentre tutti sono chiusi in casa con la propria famiglia per superare la quarantena, invece, l’artista ho detto ai suoi fans, attraverso delle storie su Instagram, che non può rientrare nella sua abitazione di famiglia quanto piuttosto gli deve restare lontano. Eppure, la musica gli tiene compagnia, lo fa stare bene. Sta componendo nuove canzoni e ha fatto sapere di essere pronto, appena finirà tutto questo incubo, a tornare con un nuovo disco.

Achille Lauro e la sua musica

Achille Lauro ha presentato anche il suo nuovo singolo intitolato 16 marzo. Uscirà il prossimo 3 aprile ed è stato composto dal cantante insieme ai suoi musicisti, proprio a distanza. Questo singolo è stato messo un po’ già nelle storie di Instagram e avuto subito il parere favorevole dei fans.

È una canzone un po’ malinconica che offre degli spunti di riflessione ed è nata in un periodo particolare della vita dell’artista. Sul suo profilo Instagram il giovane cantautore ha spiegato che sta vivendo questa fase difficile un po’ per tutto il mondo in un modo molto riflessivo e facendo una grande introspezione in sé stesso.

La quarantena del cantante

Il cantante ha anche spiegato che da 20 giorni si trova in un b&b e hanno dovuto comprare tutto quello che serviva per incidere questo singolo. Parliamo di microfono, cuffie, scheda audio e casse monitor.

Una volta iniziato questo percorso che è partiti con la pubblicazione di questo singolo che è un vero e proprio successo. La musica è stata registrata a distanza con un batterista delle Marche, uno che si trova alle Maldive e uno a Roma. Tutti insieme a distanza hanno potuto registrare questa musica.

Una volta che sarà finito questo momento difficile per tutti, Achille Lauro potrà presentare il suo disco e quindi anche tornare a casa della sua famiglia. Una cosa che non ha potuto fare perché è rimasto bloccato a Roma.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Giusy: Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.