Eccoci col primo appuntamento del 2015 con Patrizia Martini e la nostra rubrica di moda.
Parliamo dello shopping con i saldi e del look giusto per un colloquio di lavoro

Gennaio, tempo di saldi! Tutti in cerca del capo all’ultima moda super scontato, ma è anche vero che, a causa della crisi economica che sembra non volerci più abbandonare, moltissime persone attendono proprio il periodo dei saldi per poter acquistare capi di abbigliamento.
E allora come potevamo lasciarci sfuggire l’occasione di parlare dell’argomento con la nostra Patrizia Martini? Oggi però non parleremo solo di saldi, abbiamo infatti chiesto anche qualche consiglio a proposito del look giusto per un colloquio di lavoro.

Domanda – La corsa ai saldi è partita: quali sono i capi che secondo te non possiamo assolutamente lasciarci sfuggire?

Risposta – Per quanto riguarda i saldi, buono shopping a tutte e, mi raccomando, non abbandonate il vostro negozio di fiducia, farete affari d’oro! Non lasciatevi sfuggire il capo sempreverde, quello classico, come può essere un cappotto nero, una dolcevita calda e semplice e un piumino; l’inverno è sempre lungo e il freddo è dietro l’angolo!

D – Per un colloquio di lavoro, qual è, secondo te, il look giusto?

R – In questo caso è importante non sbagliare, la posta in gioco è alta e la situazione richiede un abbigliamento adeguato. La prima impressione ad un colloquio di lavoro conta molto; non siate provocanti, è facile cadere nella volgarità. Quindi niente scollature, bisogna far capire da subito quanto valiamo. Io consiglierei un pantalone dal taglio sartoriale, modella bene la figura, dando un tocco di eleganza. Se scegliete il classico pantalone nero, abbinandolo ad una camicetta bianca e una giacca stile Chanel, andrete sul sicuro. Se vi piacciono i colori, puntate su tonalità semplici o, al massimo, indossate un solo capo dalla tinta vivace, abbinato a un colore neutro. Assolutamente no ai pantaloni troppo larghi o jeans skinny! Vi potrà sembrare un’ovvietà, ma fate molta attenzione a non presentarvi ad un colloquio con indumenti che non vi calzino alla perfezione, perché, ad esempio, una camicia troppo stretta vi disturberà e vi farà sentire insicure!

look giusto per colloquio

D – Anche la borsa è un dettaglio da non trascurare. Cosa ci consigli?

R – La borsa è un accessorio moda molto importante; finirà sicuramente sotto gli occhi del vostro interlocutore, quindi scegliete un modello che completi il look e che vi faccia sentire a vostro agio nell’indossarla. Un bauletto rigido è intramontabile e conferisce un tocco di elegante serietà.

look giusto: la borsa

D – Argomento scarpe: tacchi sì o tacchi no?

R – Sicuramente dovete scegliere di indossare un paio di scarpe comode e che vi facciano camminare sicure. Il tacco va bene, ma da evitare assolutamente lo stiletto. Le décolleté e le francesine sono perfette.

look giusto: le scarpe

D – Ultimo consiglio, ma non meno importante: cosa ci puoi dire a proposito del make-up?

R – Parola d’ordine: semplicità! Make-up da giorno con colori naturali, un velo di fard per essere più luminose, lucidalabbra, un tocco di matita e mascara. Capelli in ordine e unghie ben curate. Come ultimo tocco, una spruzzata di profumo, ma senza eccedere! Ricordate che serietà non è sinonimo di impersonalità, perciò date sempre al vostro outfit un tocco di originalità, come può essere un gioiello, magari il vostro porta fortuna personale oppure, se vi piace, un occhiale da vista, che renderà la vostra mise sicuramente professionale.
Vi voglio dare un ultimo consiglio: il look giusto è comunque quello più consono al tipo di azienda per la quale farete il colloquio e la cosa più importante rimane sempre la sicurezza in voi stesse. Però attenzione: la sicurezza non è da confondere con la spavalderia!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!