Lady Gaga, papà lancia raccolta fondi per il Coronavirus: pioggia di critiche

Lady Gaga e Joe Germanotta

Lady Gaga: il papà Joe Germanotta lancia una raccolta fondi per il Coronavirus ma riceve critiche

Sono già ben due volte che, allo scoppiare della pandemia Covid-19, Lady Gaga finisce sotto le critiche. Qualche settimana fa il paroliere Cristiano Malgioglio lamentava lo scarso interesse pubblico di Lady Germanotta e Madonna, nonostante amino tanto sbandierare le origini italiane.

Per spegnere le critiche, l’interprete di Bad Romance e Poker Face aveva lanciato un messaggio di incoraggiamento sui social e ammesso quanto fosse ostico rispettare la quarantena.

Genitore al centro delle polemiche

Non tutti forse sanno che il padre di Lady Gaga, il signor Joe, ha scelto di aprire un ristorante a New York City, Joanne Trattoria, e, naturalmente, i fan della pop star mondiale hanno preso d’assalto il locale. Ciononostante, mentre la diva ha annunciato negli scorsi giorni il rinvio del suo prossimo album di inediti, Chromatica, programmato il 10 aprile, a causa del Coronavirus, proprio il genitore è finito al centro delle polemiche.

Il periodo di quarantena sancito pure negli Stati Uniti d’America dalle autorità politiche ha obbligato lo stesso Joe Germanotta a chiudere, almeno in maniera provvisoria, il ristorante, al cui interno lavorano 30 dipendenti. Così, per poter pagare i salari di ciascun collaboratore, il padre di Lady Gaga ha aperto una raccolta fondi sulla piattaforma Gofundme, utilizzata, guardando ai vip nostri connazionali, da Fedez e Chiara Ferragni, Luciana Littizzetto, Francesco Facchinetti e molti altri.

In allegato all’inserzione si legge che Joe sta facendo il meglio possibile, ma in questo mese di marzo hanno dovuto chiudere Joanne. Il loro personale necessita di un aiuto finanziario. Qualsiasi aiuto sarà apprezzato. L’obiettivo fissato era di arrivare a quota 50mila dollari. La cifra servirebbe a coprire il salario della forza lavoro. Il 100 per cento dei profitti andrebbe infatti loro destinato, a copertura di spese come l’assistenza sanitaria.

Lady Gaga: post eliminato

Nel giro di pochi istanti e Joe Germanotta ha sollevato col post un gran vespaio. I sostenitori della cantante, anziché supportare la causa, hanno duramente messo nel mirino l’uomo, il quale, grazie al suo patrimonio, potrebbe sobbarcarsi gli stipendi da corrispondere ai dipendenti. Di conseguenza, Germanotta Senior ha cessato la raccolta fondi, giunta a 500 dollari, ed ha eliminato il suo post.

La cantante era a conoscenza dell’accaduto oppure si è ritrovata anch’essa spiazzata? Non è da escludere che, onde evitare di scomodare la figlia, Joe abbia cercato vie alternative per far fronte agli oneri.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Manuel Magarini: Per info & collaborazioni: manuel.magarini@gmail.com