“Lei sta con me!”: Al Bano Carrisi vuota il sacco, tutta la verità su Loredana Lecciso

Loredana Lecciso e Al Bano Carrisi

Al Bano e Loredana Lecciso insieme a Cellino San Marco

Negli ultimi giorni Loredana Lecciso ha seminato alcuni indizi sui social network postando alcuni scatti insieme ad Al Bano. A distanza di qualche giorno è stato lo stesso Maestro Carrisi ha rompere il silenzio attraverso un’intervista rilasciata al magazine Voi. Il cantautore salentino finalmente ha svelato il rapporto che lo lega all’ex soubrette.

In poche parole il professionista ha confessato: “Lei sta qui a Cellino con me, quindi la vedo tutti i giorni”. Quindi l’uomo sta trascorrendo la quarantena per il Coronavirus insieme alla madre dei suoi ultimi figli e lontano da Romina Power. Con quest’ultima si vede solo il venerdì sera per il Serale di Amici 19. Al Bano e la Lecciso hanno unito le loro forze per sconfiggere insieme questo virus.

La paura del Maestro Carrisi e il lutto

Intervistato dal periodico Voi, dopo aver parlato di Loredana Lecciso il Maestro Carrisi ha ammesso di avere molta paura di questa emergenza sanitaria. “Dobbiamo temerlo tutti per comportarci nel modo corretto e tenerlo a bada. Prego Dio e non lo auguro a nessuno”, ha confidato Al Bano.

Ricordiamo che a causa di questo virus qualche giorni fa il cantautore di Cellino San Marco ha perso un suo caro amico. Infatti la scorsa settimana è venuto a mancare Detto Mariano, suo testimone di nozze in occasione del suo matrimonio con Romina Power. Il 76enne aveva scritto brani di successo per artisti importanti come: Mina, Adriano Celentano e Lucio Battisti.

Al Bano si occupa delle sue terre e degli animali

Stando alle sue parole rilasciate al magazine Voi, la quarantena sta giovando ad Al Bano. Quest’ultimo, infatti, vedendosi annullare tutte le sue tournée e impegni si sta dedicando al suo primo amore: la terra.

Nella sua ampia tenuta di Cellino San Marco si occupa dei cavalli, trascorre giornate a zappare e camminare nel suo podere. Il Maestro ha paragonato l’emergenza Covid-19 come la Terza Guerra Mondiale: “Dalle guerre si esce cambiati, più disponibili, più liberi, più cordiali, umani. In una parola, migliori”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!