Live non è la D’Urso: svelati i presunti cachet degli ospiti, fino a 50 mila euro

Barbara D'Urso e Selvaggia Lucarelli

L’astio esistente tra Selvaggia Lucarelli e Barbara D’Urso è davvero epico. In questo periodo più che mai la giornalista ne sta approfittando della raccolta di firme per chiudere i programmi della sua rivale per attaccarla ancor di più. In un articolo pubblicato su TPI.it, l’opinionista ha parlato in modo molto feroce della conduttrice ed ha svelato anche i possibili cachet degli ospiti di Live non è la D’Urso.

La Lucarelli è stata alquanto precisa nel pronunciarsi sulle cifre e questo ci fa pensare che le sue informazioni possano essere alquanto verificate. Ad ogni modo, le confessioni non riguardano solo questa sfera.

I cachet degli ospiti di Live non è la D’Urso

Selvaggia Lucarelli è tornata a tuonare contro Lady Cologno. Questa volta, al centro del suo attacco ci sono i presunti cachet da capogiro elargiti ad alcuni ospiti di Live non è la D’Urso. Stando a quanto emerso, pare che i volti più famosi apparsi nei salotti della conduttrice Mediaset arrivino a guadagnare anche 50 mila euro a singola ospitata. Nel dettaglio, il riferimento è andato a Morgan e Nina Moric, i quali avrebbero ricevuto i compensi più alti degli ultimi tempi.

Gli altri vip, invece, potrebbero percepire tra i 7 e i 30 mila euro a puntata. In questo caso, però, la giornalista non ha menzionato alcun nome. Naturalmente, ci sono anche altri volti che hanno compensi molto più bassi, come ad esempio Karina Cascella che percepirebbe tra i 500 e i 1000 euro come gettone di presenza per singola ospitata.

L’attacco di Selvaggia Lucarelli

In ogni caso, il discorso di Selvaggia sui possibili cachet degli ospiti di Live non è la D’Urso è finalizzato a mettere in luce un aspetto ben preciso. La pungente opinionista, infatti, ha “giustificato” in parte queste persone che accettano di presenziare nei salotti di Barbara D’Urso solo perché i compensi sono davvero molto elevati. Se Mediaset può permettersi di spendere simili costi, è normale che un vip, magari in dirittura verso il dimenticatoio, accetti di partecipare.

Al di là della questione economica, però, partecipare a simili siparietti è per la Lucarelli una cosa davvero inaudita. Ancor più assurdo è il fatto che, talvolta, tra i presenti in studio ci siano anche persone di un certo calibro che, sicuramente, non dovrebbero avallare simili trasmissioni.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!