Coppia convola a nozze con invitati di cartone in chiesa

Invitati di cartone in chiesa
Foto degli invitati di cartone in chiesa durante il matrimonio tra Dan e Amy

Tra i peggiori risvolti che ci sono stati con questa quarantena obbligata, emergono quelli concernenti i matrimoni. Tutte le coppie desiderose di sposarsi e coronare il loro sogno d’amore hanno dovuto rimandare rito e cerimonia a data da destinarsi. O almeno quasi tutte. Pare infatti che una coppia americana abbia deciso comunque di porre in essere il rito religioso, al cospetto di invitati di cartone in chiesa.

Invitati di cartone in chiesa: che idea folle!

Una coppia del Michigan i cui piani matrimoniali sono stati mandato in fumo dalla pandemia di coronavirus non ha voluto rinunciare alle nozze. E così pare che le panche sono state riempite di invitati di cartone in chiesa. Questo per dare una parvenza plateale ad un matrimonio che avrebbe dovuto contare centinaia di invitati.

E infatti, Dan Stuglik e Amy Simonson hanno raccontato di aver invitato alle loro nozze 160 persone, che si sarebbero celebrate il 4 Aprile a Dowagiac. Tuttavia a causa del blocco da COVID-19 i loro piani di festeggiare in compagnia il matrimonio sono saltati. Ma i due, hanno messo in atto un’idea molto bizzarra, per cercare di riempire la chiesa.

Dan ha chiesto aiuto ad una società per avere le sagome

Stuglik ha chiesto l’aiuto della società locale Menasha Packing per ottenere delle sagome umane di cartone. Ognuna di esse serviva a rappresentare i loro amici e familiari durante la cerimonia.

Un’idea nata per amore della sua donna. In un’intervista Dan infatti ha spiegato che “Non mi piaceva l’idea che Amy dovesse percorrere l’isola senza nessuno nei banchi, che sembrava una passeggiata molto solitaria, quindi volevo qualcosa che rappresentasse gli ospiti“. Voleva fare qualcosa per la sua donna.

Sono andato a comprare solo alcuni fogli di cartone dopdiché li ho portati ad un designer. Con l’aiuto dei suoi collaboratori me ne ha realizzati centinaia di quelle sagome” racconta Dan soddisfatto ai media. Quegli invitati di cartone in chiesa hanno riempito come potevano il vuoto di un matrimonio non celebrato come avrebbero voluto gli sposi.

E la luna di miele?

La coppia che ha convolato a nozze pensa ora alla luna di miele. Hanno deciso di prenotarla su Airbnb. Vogliono infatti regalarsi un viaggio quanto più stravagante possibile nel Rhode Island. Ovviamente potranno partire solo quando le misure di blocco del coronavirus non varranno più. Per ora si guarderanno le varie offerte e sceglieranno quella più bizzarra. Proprio come l’idea di avere degli invitati di cartone in chiesa.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!