Coronavirus, Michele Cucuzza in grosse difficoltà: “Chiedo aiuto, per il momento sopravvivo…”

Michele Cucuzza

Michele Cucuzza e la sofferenza per non saper cucinare

Nel nuovo numero del magazine DiPiù è contenuta una nuova intervista a Michele Cucuzza, ex volto del TG2, ex conduttore de La vita in diretta e da qualche settimana ex inquilino della casa del Grande Fratello Vip 4. Anche l’uomo è in quarantena per il Covid-19 ma essendo single questa nuova condizioni di vita lo sta mettendo in grosse difficoltà.

Infatti il giornalista al settimanale ha confidato che prima c’era una persona che lo aiutava in casa, ma ora si occupa di tutto lui e non è per niente facile. Per fortuna ha fatto una scorta di surgelati e di scatolette di tonno, quindi per il momento sopravvive senza cucinare, perché ai fornelli è un vero e proprio disastro. In pratica l’ex gieffino sta soffrendo molto per quello che sta accadendo da oltre un mese nel nostro Paese.

Il giornalista siciliano e il dramma delle pulizie di casa

Ma oltre alla cucina, Michele Cucuzza al periodico DiPiù ha confessato di avere altri problemi che lo attanagliano. Infatti l’ex concorrente del Grande Fratello Vip 4 ha confessato di essere una frana anche nel fare le pulizie di casa.

“Per le pulizie è un dramma, soprattutto per l’uso della lavatrice. Ho scolorito tutte le camicie, infeltrito i maglioni e ristretto le magliette”, ha rivelato l’ex volto del Tg2. Ovviamente ci sono cose più gravi e non è giusto lamentarsi per cose così futili, quindi lo stesso Cucuzza ci scherza su affermando che sbagliando si impara.

Michele Cucuzza lavora coi social network

Nonostante il periodo di difficoltà per l’emergenza sanitaria di Covid-19 Michele Cucuzza ha ammesso che che non ha per niente messo da parte il giornalismo. Intervistato dal settimanale DiPiù, l’ex gieffino ha confidato che riesce a passare il tempo facendo il giornalista sui social network.

Il professionista che potrebbe prendere le redini di un programma a Mediaset ha detto di aver vinto il premio della città di Cattolica per il suo libro. “Ma chissà quando lo potrò andare a prendere”, ha concluso il siciliano.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!