“Ero terrorizzata e gli ho detto di no”: protagonista di Avanti un altro e il retroscena su Paolo Bonolis

Avanti un altro!

Avanti un altro in replica per l’emergenza Covid-19

Nonostante il parere negativo di Paolo Bonolis, continua la programmazione in replica di Avanti un altro, il game show del preserale di Canale 5. Ricordiamo, infatti, che per l’emergenza Coronavirus Mediaset ha deciso di sospendere la messa in onda delle puntate inedite. L’azienda del Biscione aspetta la fine della pandemia per dare la possibilità a Gerry Scotti di iniziare le registrazioni della nuova edizione di Caduta Libera.

Tra le protagoniste del quiz col mini-mondo c’è anche Sara Croce, ex Madre Natura di Ciao Darwin 8 e attuale Bonas, al posto di Laura Cremaschi. Di recente la modella ha rilasciato una lunga intervista per il periodico Novella 2000.

Il provino per Avanti un altro della modella Sara Croce

Intervistata dal magazine di gossip Novella 2000 ha parlato del suo provino per la SDL 2005, la casa di produzione di Sonia Bruganelli. Sara Croce aveva detto che al primo casting c’erano tremila persone, di ogni tipologia. Lei non aveva grandi speranze, salvo poi ritrovarsi tra le trenta selezionate per il provino, nella Capitale.

“Ero terrorizzata, soprattutto davanti a Paolo Bonolis che mi ha chiesto di ballare“, aveva detto l’ex Madre Natura ribadendo che lei non sapeva danzare. “Ero certa che non fosse andata bene. Quando mi hanno chiamato quasi non ci credevo”, concluse la ragazza che ha fatto parte dell’ottava stagione di Ciao Darwin.

Sara Croce e il successo ottenuto col game show Avanti un altro

Ma come ha reagito al successo che le ha regalato Avanti un altro? Ovviamente Sara Croce ha raggiunto la notorietà non solo tra amici ma anche al vasto pubblico di Canale 5.

Nel corso dell’intervista per il periodico diretto da Roberto Alessi, la nuova Bonas aveva confessato: “La mia prima puntata l’ho vista a casa di un’amica che aveva organizzato una festa per me. Dalle nove fino a mezzanotte mi è andato in tilt il telefono. Durante le registrazioni quasi non mi sono resa conto di quello che stava accadendo. L’ho presa con leggerezza”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)