Un grave lutto ha colpito Mediaset e Il TG5, nuova vittima di Coronavirus: “Hai combattuto, forte e tanto…”

Lutto Mediaset
Lutto Mediaset

E’ venuto a mancare il cameraman Franco Galelli

Pochi minuti prima di cedere la linea al TG5 Francesco Vecchi a Mattino 5 ha comunicato la morte di un altro collaboratore di Mediaset e in particolare del TG5. Purtroppo nelle ultime ore è venuto a mancare Franco Galelli, da tutti i colleghi soprannominato il “Gallo”.

Il 55enne era un cameraman e, nonostante era forte il Covid-10 se lo è portato via. Da qualche tempo l’uomo stava combattendo contro un cancro, ma il suo quadro clinico si era complicato a causa del contagio da Caronavirus. Il professionista è deceduto nella sua amata Brescia, alla clinica Poliambulanza dove era ricoverato.

Chi era Franco Galelli?

Chi lo conosceva bene sa perfettamente che Franco Galelli era un ottimo professionista e dedito al lavoro. Il 55enne documentava con la sua telecamera quello che accadeva a Brescia e in provincia. Una passione che condivideva insieme alla consorte Marina e al loro figlio Alberto che in tutto questo tempo gli sono stati sempre vicini.

Il collaboratore di Mediaset e del TG5 era sempre col sorriso, instancabile e grazie alla sua risata spesso riusciva ad allentare delle tensioni ce si potevano creare tra colleghi. Era una persona che non si scoraggiava mai, anzi era sempre ottimista e dava consigli e forza a coloro che ne avevano bisogno.

Il commovente messaggio d’addio del figlio Andrea

Ovviamente tutta Mediaset e Il TG5 si sono stretti al dolore della famiglia. Il figlio Alberto Galelli, che da Franco ha ereditato la passione per la telecamera, attraverso il suo profilo personale Facebook ha scritto un messaggio d’addio molto commovente.

Ecco le sue parole: “Hai combattuto, forte e tanto. Nessuno avrebbe mai detto che un leone se lo sarebbe portato via un virus visibile solo al microscopio, nessuno. Non posso dire che mi lasci un grande vuoto dentro, no. Lasci un grande vuoto dentro perché non ci sei più, certo, ma di te ho tutto. Perché tu per me eri tutto. Nonostante non lavorassi più da tempo, per noi eri il nostro grande punto di riferimento. Fai buon viaggio papà”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!