Antonio Zequila, gaffe imperdonabile alla finale del GF VIP 4

Antonio Zequila gaffe

Il rapporto tra Antonio Zequila e Sossio Aruta non è mai stato semplice. Sin dal momento dell’ingresso dell’ex partecipante di Uomini e Donne all’interno della casa del Grande Fratello VIP, infatti, Antonio Zequila deve essersi sentito come minacciato nel suo ruolo di leader.

La figura di Sossio, infatti, si è mostrata sin da subito molto forte ed amata sia fuori che dentro dalla casa. Ieri sera, in occasione della finale, l’attore ha dato il “meglio” di sè. Una gaffe in diretta che ha davvero mandato Sossio su tutte le furie. Di cosa stiamo parlando?

Antonio Zequila e Sossio Aruta, rapporto complicato

Se all’inizio i Antonio Zequila e Sossio Aruta hanno cercato di andare, almeno in parte, d’accordo, il rapporto si è nettamente spezzato con il trascorrere delle settimane. Ciò vale soprattutto dal momento in cui Aruta è stato eletto, a furor di popolo, primo finalista della quarta edizione del reality. Non è un segreto che Zequila ambisse da tempo alla finale per cui, ovviamente, ha preso molto male l’elezione del primo finalista.

La gaffe durante la finale

Gli ultimi scontri tra Antonio Zequila e Sossio Aruta sono avvenuti proprio ieri sera in occasione della finale del GF VIP 4. Scontri in cui, comunque, l’attore non ha fatto bene i conti con sè stesso e non si è nemmeno informato bene. Ha esordito, infatti, augurando a Sossio di vincere i 50 mila euro del montepremi in modo da poter dare alla ex gli alimenti che non sta più pagando.

Chi è genitore separato può ben comprendere come Sossio si sia infuriato a queste parole. “Adesso mi inca**o davvero” ha tuonato Aruta. Con la spiegazione della vicenda si è compreso che le vicende a cui si riferiva Zequila erano riferite addirittura al 2017. Situazione che adesso è rientrata dato che il momento di difficoltà economica è ormai superato.

“Zequila parla così perché non è genitore” ha sostenuto Sossio. Un’affermazione che, però, è stata contestata da Signorini, in primis, che ha ricordato come il non essere genitori non significa non desiderarlo ardentemente. Lo stesso Zequila ha cercato di giustificarsi alludendo al fatto che lui, negli ultimi 10 anni, è stato il genitore dei suoi genitori. “Quando i genitori diventano anziani diventano come i bambini” si è difeso.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!