“Ho perso mia mamma”, Marina Fiordaliso torna a raccontare la sua tragedia

Fiordaliso in compagnia di sua madre Carla
Fiordaliso in compagnia di sua madre Carla

La cantante Marina Fiordaliso è stata intervistata dall’inviata di Grand Hotel Laura Costantini. L’artista ha dichiarato che quello che sta provando al momento è un “dolore inimmaginabile” che rimarrà con lei per sempre. Fiordaliso ha raccontato della sua bruttissima esperienza con il coronavirus.

Il virus si è insidiato in maniera subdola all’interno della sua tranquillità quotidiana, distruggendo la sua famiglia. Sua madre Carla è morta e lei non ha potuto dirle nemmeno addio. Nel corso del’intervista, Fiordaliso ha versato non poche lacrime, che hanno interrotto di continuo il suo discorso. Un dramma che la cantante non si sarebbe mai aspettata. 

Fiordaliso sul lutto: “Non me la sento di parlare”

Marina Fiordaliso, nota cantante italiana caratterizzata da un “timbro rock e graffiante” è oramai un’icona consolidata, che ha venduto 6 milioni di dischi, regalando alla musica nostrana brani indimenticabili come “Non voglio mica la luna”. Nel corso dell’intervista con Laura Costantini, l’artista è riuscita a malapena ad esprimersi. Lo choc per la perdita di sua madre a causa del coronavirus è ancora molto forte. La verità, ha detto Fiordaliso, è che ancora non se la sente di affrontare questo argomento.

Era una persona attiva 

Fiordaliso ha spiegato alla sua intervistatrice di aver accettato di rilasciare qualche dichiarazione a Grand Hotel, nonostante la sua situazione difficile, perché spera di poter aiutare, col suo racconto, chi è stato meno fortunato di lei. La cantante ha detto che sua madre si è ammalata i primi di marzo, proprio come lei.

Una donna molto attiva la signora Carla la quale, come ha raccontato la figlia, era solita andare regolarmente a giocare al lotto presso il tabacchino per poi prendersi un caffè ed uscire col marito a fare la spesa. Questo, nonostante i suoi 85 anni. Fiordaliso ha spiegato che sua madre potrebbe aver contratto il virus dovunque. Forse è stata proprio Carla ad aver contagiato sua figlia a sua volta, ma potrebbe anche essere il contrario. 

“Gli alieni mi portano via”

Fiordaliso ha spiegato che quando sua madre si è ammalata, è stata accudita dai suoi cari per 5 giorni. In seguito, quando le sue condizioni si sono aggravate, è stata portata via dall’ambulanza. Da quel momento, l’artista 64enne non ha più visto la sua anziana mamma. nella mente di Fiordaliso è ancora impressa l’immagine degli infermieri con gli scafandri che caricavano Carla sulla lettiga.

Quest’ultima vaneggiava a causa della febbre alta, scambiando i suoi soccorritori per degli alieni giunti a rapirla. Passati diversi giorni senza avere alcuna notizia di Carla, Fiordaliso ha potuto infine sentire sua madre al cellulare. La donna, con un filo di voce, si è limitata a dire alla figlia: “Sto morendo”. Il giorno dopo aveva lasciato davvero questo mondo. 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!