Mika a Domenica In sul Coronavirus, “È come vivere sospesi…”

Mika a Domenica In

Mika aveva dato forfait a Domenica In un paio di settimane fa. Il cantante, infatti, doveva collegarsi con Mara Venier ma aveva mancato l’appuntamento. A diversi giorni di distanza spiega bene le motivazioni e racconta come sono andate le cose. Per farlo, ovviamente, ha scelto di nuovo Domenica In dove Mara Venier è stata ben più che felice di poterlo ascoltare. Ecco cos’ha detto.

Mika, come vivere sospesi

L’esperienza con la malattia della madre che, oltre che con un tumore al cervello, si è trovata a combattere con il Coronavirus, ha completamente destabilizzato la vita di Mika. Non che, in questo momento complicato, siamo in grado di avere una vita stabile ma quando in mezzo c’è la malattia diventa praticamente difficilissimo andare avanti.

Due settimane fa, poco prima di collegarsi, il ragazzo era già pronto ma il figlio lo chiamava più volte per i problemi di salute della madre. Nel frattempo le condizioni della donna sembrano essere peggiorate e Mika racconta alla Venier come convivere con il pensiero del Coronavirus è come “vivere sospesi”. Una sensazione bruttissima di cui, si spera, potremo liberarci molto presto.

Ad ascoltarlo Mara Venier che, quando il ragazzo non si è presentato al collegamento, non ha detto nulla al pubblico perché aveva intuito che, dietro questa mancanza, doveva esserci qualcosa di grave. Un gesto importante da parte di tutta la redazione dato che poi lo stesso Mika, sui social, aveva spiegato i motivi della sua assenza. “Stiamo vivendo in un momento sospeso”, aveva detto.

Il richiamo della famiglia

È stato il richiamo della famiglia ad obbligare Mika a dare forfait a Mara Venier e a Domenica In due settimane fa. Lo dice lui stesso confessando che “Ho dovuto abbandonare la trasmissione anche se tu mi aspettavi, mi chiamavi. Ho dovuto aiutare la mia famiglia da lontano a gestire questa situazione”.

La lontananza, infatti, è l’ulteriore aspetto negativo di questo periodo in cui, distanti dalle proprie famiglie, si è impotenti dinnanzi ad un possibile contagio. “La mia famiglia sta bene” ha  detto, “tutti quelli che hanno avuto questo virus stanno meglio”. Una speranza in più serve per la madre che sta ancora combattendo questa dura battaglia.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!