Coronavirus in Italia, bollettino del 12 aprile 2020, 156.363 contagi

Coronavirus Bollettino

Nella consueta conferenza stampa delle 18, la Protezione Civile ha reso noti i numeri della diffusione del Coronavirus in Italia alla data del 12 aprile 2020. Ad oggi, le persone contagiate dal virus sono, in totale, 156.363 con un incremento di 4.092 casi rispetto a ieri. Prosegue il trend positivo registrato negli ultimi giorni. Vediamo tutti i dettagli.

Coronavirus in Italia, record di diminuzione tra i ricoverati

Attualmente, le persone positive al Coronavirus sono 102.253 con un aumento di 1.884 positivi rispetto al bollettino dell’11 aprile 2020. Di questi, la maggioranza, 71.063 sono quelli che si trovano in isolamento domiciliare fiduciario senza sintomi o con sintomi lievi. Sono 27.847 i ricoverati con sintomi (-297 rispetto a ieri) mentre scendono a 3.343 i ricoverati in terapia intensiva (-38).

Per quanto concerne i decessi, oggi si registra un calo rispetto alle scorse settimane. Sono morte, infatti, 431 persone nelle ultime 24 ore. Questo porta il totale dei deceduti, dall’inizio dell’emergenza, a 19.899 unità. Aumentano di 1.677 i guariti per un totale, ad oggi, pari a 34.211. Questi dati portano, come anticipato, il numero totale di coloro che sono entrati in contatto con il Covid-19 a 156.363.

Analisi dei dati

Osservando i dati, pare abbastanza chiaro che il trend dei contagi da Coronavirus in Italia sia sempre in discesa rispetto ai giorni scorsi. Il numero maggiore di positivi, bisogna precisarlo, non è da imputarsi ad una maggiore diffusione del virus ma ad un costante aumento del numero dei tamponi al fine di comprendere al meglio l’epidemiologia dei malati. A più test, naturalmente, corrispondono più positivi.

Se il numero dei nuovi positivi ogni giorno non è, per questo motivo, affidabile a livello di trend, possiamo individuare, come evidenziato in conferenza stampa, tre dati che, invece, sono molto affidabili e parlano chiaramente. Il numero dei ricoverati, innanzitutto, cala costantemente da una settimana a questa parte. Oggi, con un -297 ricoveri siamo al calo più consistente dall’inizio dell’epidemia.

I ricoverati in terapia intensiva, poi, calano anch’essi in maniera evidente. Oggi si sono registrati 38 casi in meno con un trend che da 9 giorni consecutivi segna una diminuzione della pressione sanitaria. Ultimo dato affidabile è quello sul numero dei decessi. Oggi sono 431 le persone che hanno perso la vita. Un numero che, seppur ancora alto, è il più basso da due settimane a questa parte.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!