Gianluca Vialli, arrivata la notizia che tutti aspettavano

Gianluca Viall
Gianluca Viall

Ha vinto la malattia Gianluca Vialli, il dirigente sportivo ha sconfitto il tumore, è stata dura ma ce l’ha fatta

In un periodo così difficile sentire una buona notizia fa bene al cuore e fa crescere la speranza che le cose migliorino. E’ quello che sta provando Gianluca Valli, dirigente sportivo che ha vissuto un periodo molto brutto a causa della malattia. Vialli ha vinto la sua battaglia contro il tumore, che aveva annunciato egli stesso nel 2018 al Correre Della Sera.

E’ stato lo stesso dirigente a dare la notizia e a raccontare quello che ha attraversato. Valli ha detto di aver concluso a dicembre due cicli di otto e nove mesi di chemioterapia.  Non è stato facile per lui, e non solo fisicamente ma anche a livello mentale ha vissuto momenti bruttissimi. Tuttavia, è stato ben ricompensato e negli esami non è comparsa alcuna traccia della malattia. L’ex calciatore ha pubblicato la sua storia nel libro Goals. 98 storie più 1, edito da Mondadori.

Gianluca Vialli più maturo e sensibile

Nel libro il dirigente sportivo narra tutta la sua vita, la sua carriera e anche quello che ha vissuto con la malattia. Come l’ha definita Valli, il tumore è stato un viaggio che lo ha condotto a scoprire cose che prima non aveva considerato. Dalla malattia è emerso un Gianluca diverso, più maturo e certamente provato, ma con una sensibilità più profonda. Anche se è stata dura, ha comunque lottato e cercato di mantenere un equilibrio fisico e mentale.

In questo periodo di lotta contro il Coronavirus anche Valli sta facendo la quarantena. Il dirigente vive a Londra e sta seguendo le regole per evitare il contagio. Reduce dalla malattia, Valli è indubbiamente più toccato da vicino da ciò che comporta il fatto di stare male per qualcosa.

Il dirigente sportivo sta facendo la quarantena

Dopo aver militato nella Juventus, ha poi giocato nel Chelsea e condotto una brillante carriera. L’aver provato una malattia come la sua oggi lo porta ad essere più sensibile verso le piccole cose e ad apprezzarle.

Per questo non teme il fatto di stare a casa, perché capisce quanto sia importante la salute. Stando vicino alla famiglia ha l’occasione per vivere tanti momenti di gioia e di cogliere il significato pieno dell’esistenza. Magari i suoi fan possono prendere spunto da lui per vivere ogni giorno con consapevolezza e apprezzare anche le cose che sembrano scontate!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!