“E’ vergognoso, questa donna mi preoccupa”: Barbara D’Urso al centro di nuove polemiche con Pomeriggio 5

Barbara D'Urso

Barbara D’Urso finisce ancora una volta nella bufera

Dopo la pausa dovuta alla Santa Pasqua, lunedì nonostante fosse festivo Barbara D’Urso è tornata in onda col primo appuntamento settimanale di Pomeriggio Cinque. Lady Cologno ha sollevato delle nuove polemiche perché ha mostrato in diretta l’inseguimento da parte di un elicottero della Guardia di Finanza su un pedone nei pressi di Venezia. Un servizio che non è piaciuto per niente a tantissimi telespettatori di Canale 5 che non hanno perso tempo a criticarla sui vari social network.

Molti di loro considerano questo inseguimento fuori luogo. Allo stesso modo la pensa un rivale di Carmelita, ovvero Giuseppe Candela, storico giornalista di Dagospia. Quest’ultimo, utilizzando il suo profilo Twitter ha sbottato così: “Il servizio di #pomeriggio5 di ieri è vergognoso. E se qualcuno non lo capisce è ancora più preoccupante”.

La rabbia di Giuseppe Candela

Ma l’affondo di Giuseppe Candela nei confronti di Barbara D’Urso non è terminato qui. Il giornalista di Dagospia ha infierito anche per gli ascolti deludenti ottenuti da Lady Cologno per l’ultima puntata di Live Non è la D’Urso. “Il programma ha ottenuto il suo peggior ascolto, l’11% di share. Ancora troppo”, ha scritto l’uomo.

Poi tornando all’inseguimento della Guardia di Finanza visto in diretta a Pomeriggio Cinque, il professionista si è rivolto al Direttore Generale dell’informazione Mediaset e direttore di Videonews, Mauro Crippa. Secondo Candela lo ritiene il primo responsabile per ciò che è successo: “E’ responsabile di quello che viene trasmesso anche a #pomeriggio5”.

Il gironalista Matteo Grandi contro Barbara D’Urso

Oltre al popolo del web e il giornalista Giuseppe Candela, Barbara D’Urso è stata aspramente criticata anche dallo scrittore e autore televisivo Matteo Grandi. Quest’ultimo, grazie al suo account Twitter, si è scagliato conto lo storico rotocalco della rete ammiraglia Mediaset, Pomeriggio Cinque.

Il professionista sul noto social network ha scritto: “Questa roba sparata live nelle case degli italiani è uno dei momenti più bassi della televisione, dello stato di diritto, della decenza e del senso del ridicolo”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!