Barbara D’Urso riceve una lettera intimidatoria “Sei pericolosa, smettila”

Barbara D'Urso

Barbara D’Urso riceve una lettera a lei avversa. La conduttrice di Pomeriggio 5 non trova più pace, ogni sua uscita viene riempita di polemiche. L’ultimo episodio riguarda l’inseguimento di un passante da parte di un elicottero della Guardia di Finanza e filmato, in diretta, dal già citato programma pomeridiano.

Tra i critici più avversi alla D’Urso, Lucio Presta. Il noto agente di conduttori televisivi, infatti, criticò aspramente l’episodio che vide la presentatrice ed il segretario della Lega Matteo Salvini recitare insieme l’Eterno Riposo. Preghiera fatta in onore delle vittime di Bergamo a causa del Coronavirus. “La suora laica in paillettes” l’ha definita Presta, complice di portare in televisione “orrore”.

Bassi ascolti per Pomeriggio 5

Il programma di Barbara D’Urso riceve, da circa un mese, consensi molto bassi. Il picco negativo, nella giornata di lunedì 13 aprile complice anche la festività di Pasquetta, ma dove comunque molti italiani erano rimasti a casa a causa delle restrizioni del governo Conte. In tale giornata, Pomeriggio 5 ha raccolto solo l’11% di share. Si tratta di un record negativo assoluto per la trasmissione. La leadership del pomeriggio, ora, è de La Vita in Diretta.

Il programma di Rai 1 condotto da Lorella Cuccarini ed Alberto Matano e che, ogni giorno, informa i telespettatori sugli ultimi aggiornamenti sul Coronavirus. Inutile dire che, senza dubbi, l’emergenza sanitaria ha contribuito molto a spostare l’attenzione dei telespettatori che attualmente preferiscono programmi più attinenti alla cronaca e meno all’intrattenimento “pop” tipico della trasmissione di Barbara D’Urso.

Barbara D’Urso e la lettera al veleno

La giornalista del Fatto Quotidiano, Claudia Rossi, ha pubblicato sul sito di tale testata una lettera al veleno contro la Barbara D’Urso. “Cara Barbara, nonostante abbiamo avuto modo di vederci una volta per un’intervista e di sentirci telefonicamente in diverse occasioni, uso volentieri il “”lei””” parte così il lungo frammento, in cui la Rossi spiega di essere stata sempre una “difensora” dei programmi della D’Urso ma, complici alcuni episodi come l’ormai celeberrima preghiera con Matteo Salvini ed il più recente inseguimento in elicottero al cittadino veneto beccato in spiaggia, nonostante le restrizioni per il Coronavirus.

E, proprio in riferimento al citato episodio, afferma “La capacità critica che molti hanno mostrato sui social, dissociandosi da questo servizio andato in onda ieri durante Pomeriggio 5, devono averla sviluppata anche gli spettatori. Perché un 11% non è certo lo share a cui puntava lei, in un giorno festivo ma con la gente tutta a casa per motivi noti”. La lettera si conclude con un consiglio alla D’Urso “Faccia intrattenimento. Opinabile o meno che sia il suo gusto, è donna di spettacolo e di esperienza. Si dedichi a quello che sa fare. Lì, male che vada, avrà un pubblico che non la apprezza. Qui può diventare una comunicazione pericolosa”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!