Seat Pagine Gialle disdetta contratto
Seat Pagine Gialle
Come disdire un contratto stipulato con Seat Pagine Gialle.
Avete sottoscritto un contratto con Seat Pagine Gialle e volete liberarvene dandone disdetta? La cosa è molto difficile da fare, ma non impossibile.

La prima disdetta è possibile effettuarla entro i primi 10 giorni dalla firma del contratto e tramite Raccomandata A/R, ma il vostro agente di zona si guarderà bene dal portarvene a conoscenza.

Seat pagine Gialle, oggi, non è più solo supporto cartaceo (elenchi telefonici), ma anche una web agency. I siti, denominati “Vsite” o “VisualSite“, che realizza per i suoi clienti non sono altro che dei template precostruiti, in cui una segretaria, che all’occasione viene chiamata “WebMaster” inserisce i vostri dati anagrafici, qualche foto e qualche riga di testo. Un sito del genere lo può realizzare chiunque e ha un valore di mercato di circa 20 Euro.

Ma torniamo al punto. Supponiamo che abbiate sottoscritto il “Vsite“, vi accorgiate che state pagando troppo e vogliate, quindi, interrompere il servizio. Seat vi comunicherà in ogni modo che non si può interrompere il rapporto e che dovrete mandare disdetta per raccomandata 60 giorni prima della scadenza contrattuale, pena il tacito rinnovo.

A questo punto si consiglia di mandare immediata raccomandata a SEAT, sia all’ufficio centrale di Torino, sia all’ufficio del vostro “ZM” (in gergo Zone Manager. E’ presente un ufficio Seat in qualsiasi capoluogo di provincia). Nella raccomandata indicate chiaramente che intendete disdire il contratto con decorrenza immediata in quanto ciò che avete acquistato non è conforme a quanto dichiarato dall’agente al momento della sottoscrizione.

Nel frattempo chiamate il servizio “Seat con voi” al numero verde 800.011411, richiedendo la modifica di quanto pubblicato sui vostri siti. Richiedete, precisamente, una photo gallery. Questa tipologia di siti non ne permette la creazione se non con un numero limitatissimo di fotografie; chiedete perciò l’inserimento di 100 foto con relativa descrizione per ognuna. Rivolgete la stessa richiesta all’agente che vi ha fatto sottoscrivere il contratto.

Nel momento in cui vi comunicano che non è possibile inserire le vostre fotografie, inviate comunicazione a Seat, indicando che il prodotto non è conforme, che il prodotto ha limitazioni assurde e non specificate, che il prodotto è inutile ed esigete l’immediata sospensione del servizio con annessa interruzione di ogni addebito.

Questi due passi dovrebbero facilitare la chiusura del rapporto commerciale. Richiedete sempre, magari anche ogni giorno, il passaggio agente al numero verde di Seat con Voi. Un agente difficilmente fa visita a un’azienda quando sente odore di disdetta. Voi contestate quotidianamente il mancato passaggio dell’agente. Cercate di diventare pedanti, insistenti al massimo, prima o poi saranno loro a cedere.

Minacciate di rivolgervi al giudice di pace. Tenete presente che i contratti Seat dovrebbero essere compilati in ogni singola casella, con data per esteso, cifra scritta chiaramente e tanti altri piccoli accorgimenti, che solitamente l’agente di turno omette o scrive non correttamente. In questi casi i contratti sono nulli. Per questi motivi molti contratti sono stati annullati con facilità.

Un altro paio di maniche sono i contratti sottoscritti telefonicamente con Seat Pagine Gialle. Molti utenti lamentano promesse fatte dall’operatore, non presenti nella registrazione. Sì, la vostra telefonata sarà parzialmente registrata, ma unicamente dove date conferma che volete sottoscrivere il contratto; tutte le spiegazioni che l’operatore vi ha dato precedentemente alla registrazione sono omesse, a volte non conformi a quanto sottoscritto. Della sottoscrizione telefonica ci occuperemo in un altro articolo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!